Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

11/02/2015 Palermo

Palermo

Violenza sessuale su una quattordicenne, arrestato dalla polizia un incensurato

Violenza sessuale su una quattordicenne, arrestato dalla polizia un incensurato Stampa

Avrebbe tentato di abusare dell'adolescente nell'ascensore di un palazzo della Zisa

La Polizia ha arrestato I.A., 20enne incensurato palermitano, poiché ritenuto responsabile del reato di violenza sessuale. I fatti risalgono allo scorso lunedì pomeriggio, tra i quartieri Libertà e Zisa. 

L’arresto è stato fatto dai poliziotti della Squadra Mobile palermitana, appartenenti alla sezione “Contrasto al crimine diffuso”. A vivere momenti di terrore una quattordicenne, uscita di casa per una veloce commissione e rientrata dopo pochi minuti nell’androne del suo stabile. Quando l’adolescente stava per fare ingresso nella cabina dell’ascensore, è stata cinta ed avvinghiata per le spalle da uno sconosciuto che, con veemenza, ha tentato di trascinarla al di fuori della cabina.

La vittima ha dato fondo ad ogni sua energia per resistere alla presa del giovane che, all’interno della cabina, ha tentato di abbassarle i pantaloni con una violenza tale da strappare un esteso lembo di stoffa. La giovane è riuscita a sottrarsi alla morsa del suo aguzzino, forse consigliato ad allentare la presa dalle drammatiche e rumorose implorazioni d’aiuto della giovane. La quattordicenne è riuscita a raggiungere, in salvo, il piano del suo appartamento ed ha avvisato la madre.

Durante la violenta colluttazione, il ventenne era stato costretto ad abbandonare nella cabina dell’ascensore il telefono cellulare che, puntualmente, a distanza di qualche minuto sarebbe tornato a reclamare. A vigilare lo stabile, stavolta, il giovane ha però trovato il portiere. Il ragazzo, proprio a causa della presenza dell'uomo, ha perso del tempo cruciale ed è stato raggiunto nello stabile  dagli agenti, allertati dai familiari della ragazza. Il ragazzo ha tentato una disperata fuga ma è stato bloccato ed ammanettato dai poliziotti.

Indagini sono in corso per verificare se il ventenne si sia reso protagonista di altre analoghe aggressioni a sfondo sessuale sul conto delle quali i poliziotti della Squadra Mobile palermitana stavano già indagando.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: palermo - violenza - sessuale - incensurato - libertà - zisa - polizia -

Notizie correlate:
- 11/02/2015  Sagra del Mandorlo in fiore, ritornano i treni storici
- 11/02/2015  Ancora una prima nazionale al Teatro Biondo di Palermo
- 11/02/2015  Palermo e Amg Energia aderiscono a "M'illumino di meno"
- 11/02/2015  Palermo, dopo i raid arrivano i finanziamenti al nido Pantera Rosa
- 10/02/2015  Palermo, corso Calatafimi "affoga" tra i rifiuti

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web