Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

09/09/2013 Bagheria

Regione

Truffa dello specchietto, la polizia ne arresta due

Truffa dello specchietto, la polizia ne arresta due Stampa

Hanno tentato di estorcere prima 50 euro, poi 20, ad una coppia, che ha allertato gli agenti

L’atto di una scena teatrale più volte recitata da due uomini M.V. e M.A: entrambi 22enni, pregiudicati, i quali in giro con la propria autovettura fingevano di essere stati urtati dal veicolo del primo malcapitato per estorcere una somma di denaro a titolo di risarcimento per la rottura dello specchietto laterale della propria auto.

Qualche giorno fa, a Bagheria,  i due uomini hanno tentato di ripetere il “giochetto” ai danni di una coppia di quarantenni. La donna alla guida dell’ auto incrociando un altro veicolo ha sentito un piccolo rumore provenire dall’esterno e subito dopo è stata raggiunta  dall’autista dell’altra vettura  che l’ha invitata  con l’ausilio dei fari a  fermarsi. Una volta ferma il conducente dell’auto le ha fatto notare che poco prima a causa di una collisione da lei creata il suo veicolo aveva riportato la rottura dello specchietto retrovisivo laterale. Dapprima ha chiesto il risarcimento assicurativo, ma subito dopo si è  mostrato accomodante pretendendo la somma di 50 euro. Il coniuge udita la rivendicazione dello stesso ha dissentito, provocando la reazione del soggetto che con tono perentorio  e riducendo la sua pretesa gli ha intimato di dare una somma di 20 euro.

Il complice rimasto in auto, visto quanto stesse accadendo ha preso un coltello a serramanico dal cruscotto della sua auto e si è  diretto verso gli stessi reiterando la richiesta “dell’obolo”. Ricevendo l’ennesimo diniego i due si  sono allontanati mentre i coniugi hanno chiamato il “113”. Gli agenti della volante del Commissariato Bagheria intervenuti immediatamente sul posto e appreso quanto accaduto si sono attivati per rintracciare gli stessi. Gli accertamenti effettuati  hanno portato ad identificare i due uomini e ad apprendere che gli stessi sono soliti utilizzare tale espediente per estorcere somme di denaro agli autisti malcapitati.

Gli investigatori del Commissariato di Bagheria hanno pertanto denunciato in stato di libertà i due malviventi resisi responsabili dei reati di truffa e tentata rapina.

Alla luce di ciò la Polizia di Stato invita gli automobilisti a prestare attenzione in occasione di sinistri stradali di questo genere al fine di evitare di divenire vittima dei raggiri di sciagurati malfattori.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: bagheria - polizia - truffa - specchietto - denunciati - stato - libertà

Notizie correlate:
- 29/08/2013 Bagheria, occupano villette e si allacciano alla rete elettrica: 5 arrestati
- 18/07/2013 Tenta estorsione al Bar Garden, arrestato dai Carabinieri
- 10/06/2013 ”Quelli di Bagheria”, negli scatti della Martorana
- 10/05/2013 "Cercasi attrici per film a luci rosse", denunciato l´autore dell´annuncio
- 09/05/2013 E dal Canada arrivò l´ordine: ”Fateli fuori” - ALTRI DUE ARRESTI

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web