Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

08/02/2014 Partinico

Regione

Trappeto, estorcevano soldi ai figli di un'anziana, arrestata una coppia di Partinico

Trappeto, estorcevano soldi ai figli di un'anziana, arrestata una coppia di Partinico Stampa

I Carabinieri hanno ricostruito la vicenda: erano riusciti a farsi dare oltre 3 mila euro

È accaduto lo scorso giovedì, quando i Carabinieri della Stazione di Balestrate hanno tratto in arresto in flagranza di reato per estorsione continuata i conviventi Antonino Ciminna, classe 1967 e Rosalia La Puma, classe 1980, entrambi residenti a Trappeto, disoccupati.

I Carabinieri della Stazione cittadina, a seguito di mera attività investigativa, apprendevano che i due conviventi, approfittando del lavoro di badante svolto sino al mese di dicembre del 2013 da La Puma in casa di un’anziana 85enne di Balestrate, avevano deliberatamente preteso dai figli di quest’ultima, con atteggiamento minaccioso e violento, somme in denaro, arrivando ad estorcere, in più circostanze, la somma complessiva di circa 3 mila euro.

I Carabinieri della Stazione cittadina, avviate nell’immediatezza le indagini e dopo aver ricostruito il “modus operandi” della coppia, nel pomeriggio di giovedì scorso, intervenivano presso l’abitazione delle vittime, sorprendendo i due aguzzini mentre stavano pretendendo l’ennesima richiesta estorsiva, dell’importo di 300 euro.

I due conviventi, sono stati quindi tratti in arresto dai Carabinieri, con l’accusa di concorso in estorsione continuata e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Per Ciminna è stata disposta la custodia in carcere presso la Casa Circondariale “Ucciardone” di Palermo, mentre per La Puma è stata sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida, conclusasi nella mattinata odierna con la condanna per la donna a presentarsi alla polizia giudiziaria, visto che è incinta.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: carabinieri - trappeto - arresto - coppia - partinico - estorsione - figli - anziana - badante

Notizie correlate:
- 08/02/2014  Palermo, stavano rubando gasolio dai mezzi RAP, arrestati in tre
- 08/02/2014  Monreale, conservava le sue pillole per spacciarle, arrestato
- 06/02/2014  Monreale, spacciava droga in centro, arrestato un giovane
- 05/02/2014  Monreale, ancora furti di gasolio. In manette operaio dell’Ato Pa 2
- 05/02/2014  Palermo, fiamme nel convento abbandonato, i Carabinieri salvano un'anziana

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web