Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

03/06/2014 Trabia

Regione

Trabia, rapina violenta a casa di un anziano non vedente, arrestati un minorenne ed un diciannovenne

Trabia, rapina violenta a casa di un anziano non vedente, arrestati un minorenne ed un diciannovenne Stampa

Il ragazzo di 16 anni era conosciuto dalla vittima

Nel corso della notte di venerdì 30 maggio, i Carabinieri della locale Stazione, dipendente dalla Compagnia Carabinieri di Termini Imerese, riuscivano a trarre in arresto, in flagranza del reato di rapina e lesioni personali dolose in concorso G.B., di 16 anni e Riccardo Touil, 19enne pregiudicato, entrambi di Trabia.

I due giovani, alle ore 22,30 circa di giovedì 29 maggio 2014, ricorrendo ad uno stratagemma, consistito nello sfruttare la conoscenza da parte della vittima di uno dei rapinatori, che quasi quotidianamente frequentava quell’abitazione, trascorrendo del tempo con il proprietario che vi viveva solo ormai da anni, a seguito della morte della moglie, si guadagnavano l’accesso all’interno della casa dell’uomo, un pensionato, vedovo, e  non vedente. Dapprima cercavano di immobilizzarlo, ma attesa la reazione dell’anziano, lo colpivano con calci e pugni per farlo desistere e indicare loro il luogo dove custodiva l’oro e gli oggetti di valore. La ricerca fruttava un bel bottino ai due malviventi poiché l’uomo aveva addosso ben 2 mila euro in denaro contante e molti monili in oro venivano arraffati per tutta casa. Compiuto il gesto criminale i rei si davano alla fuga a piedi per le vie limitrofe, facendo perdere le proprie tracce.

Le indagini esperite nell’immediatezza dai militari della Stazione di Trabia, prontamente intervenuti sul luogo della rapina, permettevano di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti, ma anche di identificare con assoluta certezza uno dei rapinatori, il minorenne, conosciuto bene dalla vittima, che sebbene non vedente, aveva individuato senza ombra di dubbio la voce del giovane, quando quest’ultimo si era accostato alla porta d’ingresso della sua abitazione e gli aveva chiesto se poteva accedervi per sorseggiare assieme un bicchiere di vino, come del resto facevano quasi ogni sera, come confermato dalla vittima. Le immediate ricerche nella zona consentivano di intercettarlo proprio nei pressi dell’abitazione, tra un capannello di persone che, avendo saputo della rapina, si erano avvicinati per curiosare.

Condotto in caserma, il giovane forniva elementi utili a risalire all’identificazione del correo, il cui rintraccio si dimostrava alquanto complicato, poiché lo stesso era irreperibile presso la propria abitazione riuscendo ad intercettarlo soltanto alle successive ore 02.00. Anche la sua voce veniva riconosciuta senza ombra di dubbio dalla vittima e pertanto si procedeva anche all’arresto nei suoi confronti.

A seguito delle lesioni riportate nell’aggressione la vittima veniva trasportata presso il pronto soccorso dell’ospedale “S. Cimino” di Termini Imerese, dove i medici lo giudicavano guaribile in 7 giorni.

Espletate le formalità di rito, Touil veniva tradotto presso la Casa Circondariale “Cavallacci” di Termini Imerese e G.B., veniva tradotto presso il Centro di Prima Accoglienza e Comunità per i Minorenni del complesso “Malaspina” di Palermo, dove continuano ad essere ristretti anche a seguito dell’interrogatorio di garanzia.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: carabinieri - termini imerese - rapina - trabia - anziano - non vedente - arrestato - minorenne - ragazzo - riccardo touil

Gallery


Notizie correlate:
- 03/06/2014  Carini, furto all'argenteria Longo, tre arresti
- 31/05/2014  Duecento anni dell'Arma dei Carabinieri, arriva un logo speciale per le auto e le moto
- 30/05/2014  Partinico, contatore manomesso per non pagare luce, arrestati in due
- 29/05/2014  Palermo, stavano prelevando soldi da un libretto postale con documenti falsi, arrestati
- 29/05/2014  Palermo, sorpreso a spacciare in pieno giorno, arrestato

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web