Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

11/11/2015 Palermo

Palermo

Terremoto alla Regione, sospesa Anna Rosa Corsello: è indagata per "istigazione alla corruzione"

Terremoto alla Regione, sospesa Anna Rosa Corsello: è indagata per "istigazione alla corruzione" Stampa

La dirigente dell'assessorato alle politiche sociali avrebbe chiesto l'assunzione di 7 dirigenti

I Militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Palermo hanno notificato alla dottoressa Anna Rosa Corsello, dirigente generale dell’Assessorato Regionale della famiglia, delle politiche sociali e del lavoro, un’ordinanza con la quale il Gip del Tribunale, su richiesta della Procura della Repubblica, ne ha disposto la sospensione, per la durata di sei mesi, dall’esercizio delle funzioni, perchè indagata per i reati di cui agli articoli 61, nr. 10, e 322, comma 3, del Codice Penale.

Le indagini - svolte con la diretta partecipazione del Procuratore Aggiunto Bernardo Petralia e coordinate dal Procuratore Capo Francesco Lo Voi - sono state avviate dai finanzieri nei primi mesi del 2015, con lo scopo di accertare eventuali ipotesi di reato perpetrate da dirigenti e funzionari della Regione Siciliana con riferimento alla stipula di una convenzione nel settore della “formazione professionale”.

In particolare, in occasione della stipula di un atto aggiuntivo alla convenzione, con cui la Regione Siciliana concedeva un’integrazione di 2 milioni di euro ad un importante ente di formazione nazionale per servizi di assistenza tecnica, la dottoressa Corsello ha chiesto a quest’ultimo di contrattualizzare sette dirigenti, il cui rapporto di lavoro con la Regione era scaduto da qualche mese e non poteva essere rinnovato, a causa del “blocco” delle assunzioni previsto dalla legge finanziaria regionale del 2014.

"Le dichiarazioni - spiegano dal comando - rese dai soggetti coinvolti a vario titolo, nelle indagini e le intercettazioni telefoniche ed ambientali svolte dalle Fiamme Gialle, riscontrate da mirate acquisizioni documentali hanno consentito agli investigatori di ricostruire tutti i dettagli della vicenda".

È stato accertato, infatti, che il dirigente generale interdetto, prima della sottoscrizione della convenzione, ha appositamente convocato un responsabile dell’ente aggiudicatario al quale ha chiesto di contrattualizzare gli ex dipendenti regionali, consegnandogli un elenco nominativo manoscritto su carta intestata della Regione Siciliana (documento acquisito agli atti delle indagini) e spendendo, a sostegno della propria richiesta, il nome del Presidente della Regione e del Segretario generale quali interessati all’assunzione. 

Dalle investigazioni svolte è emerso pure che il dirigente generale, come ulteriore “forma di pressione”, ha cercato di differire il più possibile la stipula dell’atto aggiuntivo, provvedendo a sottoscriverlo solo dopo l’incontro con il referente dell’ente di formazione e la conseguente richiesta di assunzione dei soggetti segnalati, richiesta che, tuttavia, non è stata accettata in quanto ritenuta palesemente illegittima.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: palermo - regione - sicilia - dirigente - anna rosa corsello - lavoro - assunzione - corruzione - guardia di finanza -

Notizie correlate:
- 11/11/2015  Città Metropolitana: l'avvocatura del comune di Palermo ricorre al Tar
- 10/11/2015  Anello ferroviario a Palermo: slitta al 2016 la chiusura di via Emerico Amari
- 10/11/2015  Palermo, mostra concorso di presepi al complesso monumentale San Mamiliano
- 10/11/2015  Palermo, "prove generali" per il tram: tutti i convogli sui binari
- 10/11/2015  Palermo, maxi sequestro della Guardia di Finanza: scoperti 3 mila prodotti contraffatti

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web