Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

03/09/2015 Castellammare

Regione

Scopello, prosegue il cantiere per il recupero di torre Bennistra

Scopello, prosegue il cantiere per il recupero di torre Bennistra Stampa

I lavori, finanziati dalla Regione, prevedono la ricostruzione del rudere

Proseguono i lavori di restauro e ricostruzione della storica torre di avvistamento a Scopello, avviati a maggio. L’antica torre di avvistamento sta per essere ricostruita e anche lo spazio attorno, che diventerà punto panoramico ed osservatorio, è in fase di recupero e messa in sicurezza.

Saranno realizzati anche due percorsi pedonali per accedere alla vetta. I tempi previsti per ultimare i lavori sono  circa quattro settimane. Il recupero di quello che era rimasto della torre Bennistra è stato finanziato nel 2012, con ottocentocinquemila euro, dall’assessorato regionale delle Risorse Agricole ed Alimentari (dipartimento Interventi Infrastrutturali per l’Agricoltura) per lo “sviluppo e rinnovamento dei villaggi”.

L’assessorato regionale all’Agricoltura ha poi concesso una proroga all’attuale amministrazione per l’avvio dei lavori di recupero dell’antica torre. La torre Bennistra è stata  costruita nel XV secolo su un cocuzzolo a sud del baglio ad una altitudine di 202 metri sul livello del mare.

"Stiamo portando a termine il recupero di un manufatto storico come torre Bennistra perché i nostri beni storici devono essere tutelati e valorizzati - afferma il sindaco Nicolò Coppola - grazie al progetto, finanziato in precedenza e da noi portato avanti, a breve la torre, che si trova anche in una zona di grande bellezza paesaggistica e storica qual è la nostra Scopello, potrà essere fruibile e rappresenterà un’ulteriore offerta storico- culturale e dunque turistica".

Consegnati lo scorso anno alla ditta “Celi Energia s.r.l.” di Santa Ninfa, per i lavori si è resa necessaria un conferenza di servizi convocata dal Rup, l’ingegnere Simone Cusumano, alla presenza del sindaco Nicolò Coppola e di rappresentanti della Soprintendenza e dell’impresa per l’accesso all’area di cantiere, trattandosi di sito tutelato paesaggisticamente. All’area di cantiere si accede, come deciso nella conferenza, “dal lato ovest attraverso il tratto già esistente che si parte dalla strada sterrata Bosco di Scopello e raggiunge il pianoro da cui si diparte il tratto autorizzato e per il tempo necessario per la realizzazione dei lavori con una larghezza non superiore a 2,50 metri e che alla fine dei lavori sarà ridotta a 1,50 metri con il ripristino dello stato dei luoghi”.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: castellammare - restauro - torre - bennistra - scopello - lavori - cantiere - regione - sicilia - soprintendenza - sindaco - nicolò coppola -

Notizie correlate:
- 28/08/2015  Castellammare è un set cinematografico con il Cici Film Festival
- 24/08/2015  Castellammare, risanata la spiaggia della Playa
- 31/07/2015  Tassa sui rifiuti, anche Castellammare riduce le tariffe
- 16/07/2015  Scopello, il prefetto di Trapani convoca un incontro ed il sindaco sospende l'ordinanza
- 13/07/2015  “Il cancello della ex Tonnara deve rimanere aperto tutti i giorni”. Ordinanza del sindaco di Castellammare

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2018 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web