Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

03/10/2015 Monreale

Cronaca

San Martino, consegnate sei aule, gli alunni della media tornano in classe

San Martino, consegnate sei aule, gli alunni della media tornano in classe Stampa

Si trovano all'interno dell'Abbazia

Solo due giorni di ritardo, rispetto ai tempi previsti, ma alla fine la scuola Guglielmo di San Martino delle Scale ha sei nuove aule. Si trovano all’interno dell’Abbazia Benedettina della frazione montana monrealese e sono state consegnate dal Ministero dell’Interno.

Si chiude un capitolo triste delle scuole monrealesi e per gli studenti di San Martino delle Scale inizia una nuova fase. Certo, non si tratta di una soluzione definitiva (nei progetti dell'amministrazione c'è una nuova scuola per la frazione, forse all'interno dei locali del Tempo d'Estate), ma perlomeno, bambini e ragazzi potranno godere di vere aule, luminose, pulite, salubri, calde e accoglienti.

Mercoledì scorso, presso la prefettura, si è svolto il passaggio di consegne formali. Il vice prefetto vicario, Maria Rosa Trio, nella qualità di delegato in rappresentanza del Fondo Edifici di Culto (Fec) ha consegnato all'amministrazione comunale di Monreale sei locali posti al primo livello dell'Abbazia di San Martino delle Scale per adibirli a scuola secondaria di primo grado dell'Istituto Comprensivo Statale Guglielmo II.
A seguito dell'ordinanza di chiusura intimata dall'Asp per carenze di igiene e sicurezza, sia il sindaco Piero Capizzi che l’assessore Nadia Granà, si erano impegnati per l'ottenimento di nuovi locali da destinare all'Istituto, inoltrando formale richiesta alla Prefettura, per ottenere dal Fec, l'ente proprietario dei locali, il benestare all'uso ed assicurare così all'utenza della scuola media il regolare avvio del nuovo anno scolastico.
L'Assessore Granà ha pertanto richiesto sei locali, ovvero quelli numericamente necessari ad ospitare tutti gli iscritti della scuola.
L'impresa è apparsa ardua, date le numerose difficoltà burocratiche da superare poichè la parte della Abbazia in cui si trovano le sei stanze è stata recentemente oggetto di restauro e l'impresa esecutrice dei lavori è fallita, consegnando i lavori senza collaudarli.

Dopo un primo sopralluogo presso l'Abbazia di San Martino delle Scale, cui hanno partecipato i rappresentanti della Prefettura, della Soprintendnza, il Delegato del Curatore fallimentare, il Dirigente scolastico, l'Assessore Granà e il Sindaco Capizzi, è apparso a tutti chiaro che non sarebbe stato facile.
Perché, nonostante la piena disponibilità sia della Soprintendenza ai Beni Culturali quanto della Prefettura, delegata del Fec, a garantire il diritto allo studio, è stato necessario, in via preliminare, ottenere l'autorizzazione del Giudice detentore della curatela dei beni dell'impresa e, successivamente, il collaudo provvisorio dei locali, con esecuzione di alcune prescrizioni imposte dalla Soprintendenza. 
Il 23 Settembre è stata, dunque, redatta dalla competente Commissione di Collaudo e dalla direzione dei lavori la "Relazione e Certificato di collaudo". 
Soltanto il 28 di Settembre la Soprintendenza ha potuto così consegnare i sei locali alla Prefettura di Palermo che, dopo aver ottenuto l'autorizzazione del Ministero dell'interno, solo ieri, ha potuto a sua volta consegnarli all'amministrazione comunale, rappresentata per l'occasione dall'assessore Granà e dal sindaco Capizzi. 


"Siamo pienamente soddisfatti del risultato ottenuto - hanno dichiarato il sindaco Capizzi e l'assessore Graná - e consapevoli che, a causa di questi passaggi burocratici, gli alunni della scuola hanno dovuto affrontare circa due settimane di disagi, ma siamo altresì certi che saranno molto contenti di poter affrontare il nuovo anno, finalmente, in locali idonei, caldi e luminosi. Già da diversi anni i genitori dei piccoli utenti della scuola speravano che questi locali potessero, un giorno, accogliere la scuola ma, fino ad oggi, nessuna amministrazione era riuscita nell'intento”.

Ora manca un altro passaggio: la consegna al dirigente scolastico Leto dell’istituto Guglielmo II, affinché possa avviare regolarmente le lezioni nelle sei nuove classi. 

Un importante e fondamentale passo è stato compiuto. Ma la situazione scolastica a Monreale rimane molto complessa. 

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: scuola - san martino delle scale - consegna - sei - aule - abbazia - prefetto - istituto comprensivo guglielmo II - piero capizzi

Notizie correlate:
- 24/11/2014  Monreale, doppi turni alla scuola annessa all'istituto D'Aleo, i genitori dicono "sì"
- 04/10/2014  Castellammare, ci sono i soldi, iniziano i lavori di ristrutturazione alla scuola Crispi
- 01/10/2014  Villaciambra, doppi turni all'elementare. La preside: "Non potevo fare altro"
- 24/09/2014  Palermo, topi alla scuola Poulsen: lezioni regolari da lunedì
- 23/09/2014 
Monreale, consegnati i lavori: alla Morvillo è tempo di restyling

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web