Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

07/08/2013 Palermo

Palermo

Rubano un auto, poi tentano di svaligiare un appartamento, arrestati padre e figlio

Rubano un auto, poi tentano di svaligiare un appartamento, arrestati padre e figlio Stampa

Avevano portato via la vettura con la borsa e le chiavi e si sono diretti verso l´appartamento. Ma sono stati scoperti ed arrestati dalla polizia

Avevano fatto del crimine un affare di famiglia, due pregiudicati, padre e figlio, sono stati arrestati dagli Agenti della Polizia di Stato appartenenti all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico la scorsa notte in via Borremans.

I due, identificati in Salvatore e Umberto Faija, rispettivamente di  42 e 21 anni entrambi pregiudicati, dopo aver rubato un’autovettura da una residenza estiva nei pressi di Puntaraisi, che al suo interno custodiva una borsa contenente documenti di identità e  le chiavi di casa oltre alla somma di circa 400 euro, si dirigevano presso l’abitazione di città della proprietaria del veicolo per mettere a segno un ulteriore colpo. La vittima, accortasi del furto proprio mentre i due si allontanavano con la sua autovettura, immediatamente contattava il marito che si trovava in città, per informarlo dell’accaduto, avendo il sospetto che i due malfattori potessero colpire anche presso la residenza cittadina. Dopo pochi minuti, il marito della vittima, mentre chiamava i poliziotti, si accorgeva che due individui stavano tentando di aprire la porta di casa, senza però riuscirvi, forse disturbati dai rumori sentiti all’interno. I poliziotti, giunti tempestivamente sul posto, intravedevano due uomini allontanarsi dall’abitazione e li fermavano immediatamente. Contemporaneamente si affacciava dal balcone il proprietario dell’abitazione che indicava i due soggetti come coloro che pochi istanti prima avevano tentato di introdursi all’interno della sua abitazione. I due malintenzionati venivano identificati e, dopo essere stati incalzati dalle domande dei poliziotti, confessavano di aver abbandonato l’autovettura rubata nei pressi di via Altofonte e di essersi recati sul posto con la propria autovettura, all’interno della quale si rinveniva un portafogli contenente il bottino trafugato poco prima dalla borsa, e nella tasca posteriore di Salvatore Faija rinvenivano proprio le chiavi dell’appartamento. I due venivano accompagnati presso gli uffici della Questura per gli accertamenti di rito e successivamente condotti presso le Camere di Sicurezza su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: palermo - polizia - arresta - padre - figlio - furto - auto - appartamento - salvatore faija - umberto faija

Notizie correlate:
- 07/08/2013 Anche l´assessore Di Marco nel mirino dei parcheggiatori abusivi
- 07/08/2013 ”Un fiore per Giulia”. Raccolta di beneficenza voluta dalla famiglia
- 06/08/2013 Musei aperti di notte, dieci sere a Palermo
- 04/08/2013 Piazza Magione, controlli alla "movida", multe per 20 mila euro
- 04/08/2013 Nascita eccezionale al Parco d´Orleans, ecco due scimmiette pigmee

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web