Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

03/05/2015 Palermo

Palermo

Riconosce il pc rubato online e contatta il venditore. Giovane si presenta con la polizia all'incontro

Riconosce il pc rubato online e contatta il venditore. Giovane si presenta con la polizia all'incontro Stampa

Il portatile era stato sottratto alla vittima qualche giorno prima

Un 40enne palermitano responsabile del reato di ricettazione, è stato denunciato dalla polizia.

I fatti ci portano al primo pomeriggio di ieri, quando un cittadino palermitano giunto negli uffici di polizia, ha detto di avere riconosciuto come proprio, su un sito online di compravendita di oggetti, un pc portatile rubatogli qualche giorno prima in un centro servizi di cui è titolare. L’uomo ha continuato dicendo agli agenti, di aver contattato lo sconosciuto dell’annuncio fingendosi interessato all’acquisto, e di avere fissato un appuntamento per le il pomeriggio. La polizia ha così predisposto un servizio di appostamento con un'auto civetta,  presso il luogo concordato, piazza Don Luigi Sturzo, e qualche minuto dopo l’orario stabilito, si è presentato un uomo, che dopo essersi presentato, ha cominciato la contrattazione per la compravendita.

A questo punto i poliziotti sono intervenuti ed hanno identificato l’uomo che tra l’altro risulta avere precedenti per furto e ricettazione, che ha provato a giustificare l’accaduto, dicendo di avere acquistato il computer ed un telefonino, in una bancarella al mercato rionale “Ballarò”.

Il pc portatile è stato sequestrato e poi riconsegnato alla vittima, dopo avere accertato che il numero seriale del dispositivo informatico coincidesse con quello fornito nella denuncia dalla vittima. Durante la  perquisizione domiciliare effettuata a casa del 40enne è stato rinvenuto e sequestrato un telefonino Samsung, ed indagini sono in corso per accertare l’eventuale provenienza illecita dello stesso.

Il  40enne palermitano è stato indagato in stato di libertà per il reato di ricettazione.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: palermo - polizia - denuncia - ricettazione - computer - furto -

Notizie correlate:
- 02/05/2015  Palermo, da anni picchiava la convivente: arrestato un 39enne
- 30/04/2015  Anniversario della morte di Pio La Torre, commemorazione in via Li Muli
- 30/04/2015  Palermo, si finge poliziotto per fermare cliente e prostituta, denunciato un 33enne
- 30/04/2015  Palermo, auto sospetta sotto al cavalcavia, allarme bomba al Tribunale
- 30/04/2015  Maxi frode da 7 milioni di euro: in manette due imprenditori palermitani

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web