Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

26/03/2015 

Italia

Quando dichiarare la propria fede costa caro: l'esperienza di Luca Toni

Quando dichiarare la propria fede costa caro: l'esperienza di Luca Toni Stampa

Il fisco tedesco ha chiesto all'attaccante 1,7 milioni di euro perchè cattolico

Professare una fede religiosa, a volte, può costar caro. Vi raccontiamo quanto sta capitando a Luca Toni, indimenticata attaccante del Palermo, della nazionale italiana, poi passato nelle file del Bayern di Monaco, compagine tedesca, con la quale ha militato dal 2007 al 2010 ed oggi in forza al Verona.

L’intramontabile Luca, oggi 37enne, nel periodo della su militanza nel club tedesco, al momento di stilare la dichiarazione dei redditi, non espresse, nel 2007, alcun indirizzo. Nel 2008, invece, spuntò la voce “cattolica” e così fece nel biennio 2009/2010. In Germania, per legge, è necessario, una volta espressa la propria fede, dare un contributo. Così Toni si è visto chiedere 500 mila euro l’anno, ai quali si aggiungono 200 mila euro d’interessi, per un totale di 1,7 milioni di euro.

L’attaccante imputa le responsabilità alla sua ex commercialista, la quale, a sua volta, le scarica sulla ex squadra di Luca. Il Bayern, dal suo canto, aveva proposto un accordo basato sul pagamento di 500 mila euro procapite, ma, sia Toni che la commercialista hanno rifiutato e così ieri, l’attaccante italiano, è apparso davanti alla Corte d’Appello di Monaco di Baviera che ha rinviato tutto ad un processo che si aprirà il prossimo 15 luglio.

Rosario Lo Cicero

© Riproduzione riservata

Tags: germania - dichiarazione - redditi - fede - corte - appello - processo - bayern monaco - commercialista -

Notizie correlate:
- 14/03/2015  Germania, entrato in vigore il salario minimo, si aggira la legge

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2018 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web