Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

09/08/2013 Monreale

Cronaca

Polizia municipale, ”guerra” ai tassisti

Polizia municipale, ”guerra” ai tassisti Stampa

Rimosso dalla piazza un cartello ritenuto abusivo. ´´Non possono fare servizio di linea´´. La replica: ´´È stato autorizzato dal sindaco´´

Ormai è “guerra” tra la polizia municipale ed i tassisti della cooperativa monrealese. Stamattina agenti della polizia municipale coordinati dal comandante Castrense Ganci hanno rimosso dalla piazza un cartello ritenuto “abusivo” che pubblicizzava le tariffe dei tassisti verso Palermo e verso l'aeroporto. Un cartello che non riporta sul retro l'autorizzazione del Comune necessaria per essere affisso. La "battaglia" tra polizia municipale e tassisti, oggi vive una nuova puntata. Per la polizia municipale il cartello pubblicizza un servizio "di linea", per intenderci come gli autobus. Sul cartello, infatti, veniva pubblicizzata la tariffa di 5 euro a persona (minimo 4 persone) per essere trasportati a Palermo. La segnalazione di queste tariffe è stata inviata alla nostra redazione ed al comando della polizia municipale. “Sono veramente indignato di quanto ho dovuto leggere su questo cartello – dice A.P. in una mail inviata alla nostra redazione -. 20 euro per fare pochi chilometri è un furto bello e buono. Il Comune deve fare qualcosa”. Probabilmente il cartello nasce a seguito della querelle tra Comune ed Amat, con l’addio della linea 389 che non arriva più a Monreale. Ma i tassisti non possono imporre, per legge, una tariffa ai clienti. In realtà loro devono caricare i clienti, chiedere la meta ed avviare il tassametro. A questa tariffa, va aggiunto il 50 per cento del totale per il rientro nel comune normanno. “Sono venuto a Monreale ed ho dormito in un bed and breakfast in piazza – continua nella mail A.P. –. La sera sarei voluto andare a Palermo con un taxi, ma non è ho trovato nemmeno uno”.

La replica dei tassisti: “Il cartello è stato autorizzato dal sindaco (e mostrano un foglio). Ma adesso non sappiamo più cosa pensare. Sembra che il problema di Monreale siamo diventati noi. Questo non è servizio di linea, ma taxi collettivo, che è permesso dalla legge. Per quanto riguarda la protesta del lettore, non siamo in piazza la sera, è vero. Ma basta contattare il numero della cooperativa per richiederne uno. Il numero era nel cartello che è stato rimosso. Adesso vedremo come difenderci da questo che riteniamo un sopruso".

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: monreale - polizia municipale - tassisti - rimosso - cartello - piazza - protesta - castrense ganci

Gallery


Notizie correlate:
- 09/08/2013 Viale Regione, c´è il divieto di fermata, ma nessuno lo rispetta
- 08/08/2013 Ruba all´Ipercoop per sfamare la famiglia, arrestato monrealese
- 08/08/2013 Brucia Pizzo Corvo a Monreale, fiamme subito domate
- 08/08/2013 Memorial Parisi, Liverpool e Caffetteria Dior in finale
- 08/08/2013 I tassisti in piazza a protestare, i vigili li multano

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web