Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

12/02/2015 

Sport

Pallanuoto, derby di Sicilia tra l'Anteria Telimar  e Muri Antichi di Catania

Pallanuoto, derby di Sicilia tra l'Anteria Telimar  e Muri Antichi di Catania Stampa

I palermitani chiudono il girone di andata in trasferta

Sabato, alle ore 15,00, TeLiMar affronterà a Catania, alla Piscina di Zurria intitolata al compianto Dirigente Sportivo catanese Francesco Scuderi, la formazione dei Muri Antichi.

Siamo, ormai, arrivati al giro di boa in Campionato e il team palermitano, dopo la vittoria casalinga contro i siracusani del 7 Scogli, ha approfittato della pausa per lavorare sugli errori tattici e mentali che hanno visto dopo la sosta natalizia la formazione allenata da Filippo Puleo perdere terreno nei confronti delle prime tre di A2 Girone Sud, rispettivamente Roma Nuoto, Ortigia e Civitavecchia. Il tecnico, per il match di sabato, potrà contare sulla buona forma di tutta la rosa, aspettandosi molto in fase offensiva da Calabrese, D’Aleo e Fabiano, considerato che la difesa catanese cercherà di bloccare i bomber Lo Cascio, Di Patti, Galioto e Zubcic.

I Muri Antichi, prestigioso sodalizio catanese dotato di un bell’impianto natatorio e tennistico in posizione panoramica su Catania, al contrario, viene da una sconfitta nel derby contro la Nuoto Catania. La squadra allenata da Renato Caruso, è ferma a 9 punti in Classifica - l’esatta metà rispetto a quelli conquistati dal TeLiMar - e farà di tutto per concretizzare un risultato utile sapendo di potere contare su un organico ben strutturato con elementi di conclamata esperienza come Cassone ed Indelicato, oltre agli ottimi realizzatori Scebba e Barbaric, con 26 reti ciascuno all’attivo nella stagione in corso. 

Il Direttore Sportivo Lino Mesi: “La partita di sabato 1 Febbraio contro il 7 Scogli è stata importante perché ha visto raggiunti gli obiettivi prefissati: conquistare i 3 punti e giocare una gara disciplinata soprattutto in difesa cercando di annullare il forte Camilleri. La partita non è stata esaltante, a volte anche volutamente giocata sotto ritmo, ma mai come sabato scorso era importante il risultato. Adesso dopo due settimane di lavoro svolto regolarmente dovremmo ricercare, oltre ai tre punti, che potranno essere alla nostra portata se giocheremo con grandissima concentrazione ed in maniera ordinata, anche quel gioco a volte brillante espresso nella prima parte della stagione. Trovo oggi una squadra più predisposta al confronto e onesta nel mettersi in discussione al fine di raggiungere un rendimento costante ed elevato”. 

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: pallanuoto - anteria telimar - muri antichi - catania - piscina - zurria - francesco scuderi -

Notizie correlate:
- 01/02/2015  Pallanuoto, tre giovani siciliani ai raduni nazionali under 17
- 31/01/2015  Pallanuoto, Telimar torna a vincere, battuta in casa la 7 Scogli
- 24/01/2015  Pallanuoto, l'Anteria Telimar cade in traferta a Salerno
- 17/01/2015  Pallanuoto, sconfitta casalinga per l'Anteria Telimar con la Roma
- 13/12/2014  Pallanuoto, Telimar vince il derby con la Nuoto Catania

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web