Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

10/11/2015 Palermo

Palermo

Palermo, trafficavano con immigrati clandestini, smantellata una banda criminale

Palermo, trafficavano con immigrati clandestini, smantellata una banda criminale Stampa

L'operazione della Squadra Mobile di Palermo in corso in tutta Italia

Dalle prime luci dell’alba, la Polizia di Stato di Palermo sta eseguendo, in tutta Italia, decine di provvedimenti di “fermo”, emessi dalla Procura della Repubblica, nei confronti dei componenti di una associazione criminale, di profilo transnazionale, dedita al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Le indagini della Squadra Mobile di Palermo, diretta da Rodolfo Ruperti, hanno registrato l’ingresso illegale, solo nell’ultimo periodo, di centinaia di cittadini, provenienti prevalentemente dall’India, dal Pakistan e dal Bangladesh. L’organizzazione criminale ha movimentato un giro d’affari stimato in oltre sette milioni di euro. Coinvolti nell’operazione “Golden Circus”, anche famosi impresari operanti nel circuito circense nazionale ed internazionale, che, per ogni lavoratore straniero assunto fittiziamente, guadagnavano dai 2000 ai 3000 euro. Tale raggiro rappresentava una sicura fonte di reddito in un comparto, quello circense appunto, in cui le maestranze versavano in precarie condizioni economiche.

Ad alcuni componenti dell’associazione sono stati contestati anche i reati di corruzione, falso materiale ed ideologico. L’operazione di polizia ha scoperchiato un business che ruota attorno alla corruzione di un impiegato della Regione Sicilia che, in collegamento con dei colleghi, sfruttava la loro posizione, per consentire, dietro compenso economico, la realizzazione del lucroso profitto. Sono in corso perquisizioni e sequestri anche negli uffici pubblici dove operavano gli indagati.

I cittadini stranieri intenzionati ad entrare in territorio nazionale pagavano somme di denaro non inferiori a quindicimila euro, cadauno, ai loro connazionali, autentici procacciatori di affari illeciti per conto dell’organizzazione criminale. Una parte del denaro veniva spedito in Italia, attraverso il noto sistema fiduciario di trasferimento internazionale di denaro, denominato “Hawala”.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: palermo - operazione - immigrazione - corruzione - polizia di stato - procura - repubblica - golden circus -

Notizie correlate:
- 10/11/2015  Anello ferroviario a Palermo: slitta al 2016 la chiusura di via Emerico Amari
- 10/11/2015  Palermo, mostra concorso di presepi al complesso monumentale San Mamiliano
- 10/11/2015  Palermo, "prove generali" per il tram: tutti i convogli sui binari
- 10/11/2015  Palermo, maxi sequestro della Guardia di Finanza: scoperti 3 mila prodotti contraffatti
- 09/11/2015  Città Metropolitana: formalizzate le candidature. C'è anche Piero Capizzi

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web