Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

29/05/2014 Palermo

Eventi

Palermo, stavano prelevando soldi da un libretto postale con documenti falsi, arrestati

Palermo, stavano prelevando soldi da un libretto postale con documenti falsi, arrestati Stampa

Nelle carte d'identità, dati anagrafici falsi, ma la loro fotografia

Intorno alle 8,30 circa di martedì scorso i Carabinieri della Stazione di Partanna Mondello hanno arrestato con l’accusa di possesso e fabbricazione di documenti identificativi falsi Francesco Ferrante, palermitano classe 1967 e Salvatore Cracchiolo, palermitano classe 1973, residente a Isola delle Femmine.

I militari stavano transitando nei pressi dell’ufficio postale di via Carbone, quando notavano uscire una persona sospetta. L’uomo fermato e sottoposto a controllo non era in grado di fornire delle valide giustificazioni in relazione alla sua presenza lì. Ferrante, al momento del controllo, aveva ancora in mano un modulo di richiesta servizi Banco Posta parzialmente compilato con numero libretto e datato 27 maggio 2014, a firma A.U., con indicati gli estremi del documento di identità e codice fiscale. Pochi attimi dopo si avvicinava in sella ad un ciclomotore Cracchiolo che, alla vista dei militari, mostrava una forzata indifferenza.

A seguito della perquisizione personale di Ferrante veniva rinvenuto un porta documenti con l’intestazione Poste Italiane contenente un libretto postale, una carta d’identità con gli estremi di A.U., palermitano classe 1969, ma recante la fotografia di Ferrante, una tessera sanitaria intestata sempre ad A.U.

 A Cracchiolo, invece, un porta documenti con l’intestazione Poste Italiane contenente un libretto postale intestato a S.S., una carta di identità con gli estremi di S.S., palermitano classe 1978, ma con la fotografia di Cracchiolo, una tessera sanitaria intestata a S.S., ed un modulo di richiesta servizi Banco Posta parzialmente compilato con numero libretto datato 27 maggio 2014 a firma di S.S.

Nel portapacchi del ciclomotore di Cracchiolo, un porta documenti delle Poste Italiane contenente un libretto postale intestato ad A.G., una carta di identità intestata ad A.G., ma con fotografia di Ferrante e la tessera sanitaria di A.G.

I successivi accertamenti presso l’ufficio postale permettevano di confermare che i due, pochi minuti prima si erano presentati quasi contestualmente, effettuando un’operazione tecnicamente definita di “aggiornamento”, al fine di verificare la disponibilità del libretto.

Le immediate verifiche permettevano di accertare che il libretto postale intestato a S.S., era stato aperto in data 12 maggio 2014 utilizzando i documenti falsi rinvenuti indosso a Cracchiolo. Su tale libretto risultava essere stata effettuata la negoziazione dell’assegno di 2.700 euro emesso in data 15 aprile 2014 a favore di S.S., assegno successivamente bloccato.

In relazione ai documenti rinvenuti indosso a Ferrante si appurava che i libretti postali intestati ad A.U. ed A.G., erano stati aperti utilizzando gli stessi falsi documenti rinvenuti addosso a Ferrante.  

I due alla luce dei fatti, venivano accompagnati in caserma e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria tratti in arresto e tradotti presso il Tribunale di Palermo e sottoposti al rito direttissimo, a seguito del quale dopo la convalida venivano, Ferrante sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora, mentre per Cracchiolo l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: carabinieri - palermo - truffa - poste - libretto postale - documenti - falsi - francesco ferrante - salvatore cracchiolo

Notizie correlate:
- 29/05/2014  Palermo, sorpreso a spacciare in pieno giorno, arrestato
- 28/05/2014  Isola, litigano e lui gli brucia il bar: arrestato
- 27/05/2014  Palermo, droga ed armi in casa con tre figli piccoli, arrestata una coppia
- 27/05/2014  Partinico, soldi per restituire un'auto, arrestato un ragazzo
- 27/05/2014  Balestrate, incendiato il magazzino del lido "Le grotte"

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web