Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

24/09/2015 Palermo

Palermo

Palermo, sequestro da 850 mila euro al cassiere della famiglia mafiosa di Borgo Vecchio

Palermo, sequestro da 850 mila euro al cassiere della famiglia mafiosa di Borgo Vecchio Stampa

Operazione congiunta dei Carabinieri e della Guardia di Finanza

Un’attività svolta congiuntamente dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri e dal Gico della Guardia di Finanza di Palermo ha portato al sequestro di beni per un valore complessivo di circa 850 mila euro, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Palermo – Sezione Misure di prevenzione su richiesta della locale Procura della Repubblica.

Il sequestro, finalizzato alla confisca, è stato eseguito nei confronti di Maurizio Pecoraro, palermitano, arrestato nel dicembre del 2011 nell’operazione denominata “Pedro” ma al momento libero. Il provvedimento evidenzia la  figura di Pecoraro Maurizio quale custode della cassa del della famiglia mafiosa di Borgo Vecchio, retta in quel momento da Di Giovanni Tommaso.

La complessa attività investigativa, svolta attraverso minuziosi accertamenti patrimoniali sui beni sospettati di essere nella effettiva disponibilità dell'uomo, ha consentito di individuare "un ingente patrimonio illecitamente accumulato in diversi anni di malaffare" spiegano i militari. Attività commerciali, immobili e conti correnti sono stati passati al setaccio dagli investigatori e, alla luce della evidente sproporzione tra il loro valore e i redditi dichiarati, sottoposti a sequestro.

Il provvedimento di sequestro ha interessato: la ditta individuale con relativi beni aziendali, denominata “Le Bibite di Ale 91”, con sede in Palermo, avente attività di somministrazione di alimenti  e bevande; 3 apppartamenti a Palermo; 1 magazzino; 12 rapporti bancari; 4 veicoli.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: palermo - carabinieri - guardia di finanza - sequestro - mafia - borgo vecchio - pub - procura - repubblica -

Notizie correlate:
- 23/09/2015  Festa dell'Unità del Mezzogiorno, domani l'inaugurazione ai Cantieri Culturali alla Zisa
- 23/09/2015  Palermo, lavori promessi e mai iniziati: il sottosegretario Davide Faraone visita la scuola Bonanno
- 23/09/2015  Palermo, blitz dei Carabinieri a Ballarò: chiusa una macelleria, due arresti e tre denuncie
- 23/09/2015  In giro per Palermo con una Katana, denunciato giovane cosplayer
- 22/09/2015  Volotea cresce con Palermo, in arrivo due nuove rotte internazionali

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web