Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

05/05/2015 Palermo

Palermo

Palermo, scovata dalla polizia piantagione di marijuana: arrestato un 48enne

Palermo, scovata dalla polizia piantagione di marijuana: arrestato un 48enne Stampa

Trovate 102 piante in fioritura ad alto fusto

Scovata e sequestrata dalla polizia, una piantagione di marijuana, ricavata nella stanza di un appartamento di via Pietro dell’Aquila, nel quartiere “Cep”.

A finire in manette, per il reato di produzione di sostanza stupefacente Salvatore Chiovaro, 48enne, conduttore dell’immobile all’interno del quale è stata fatta la scoperta da parte dei poliziotti del Commissariato “Zisa-Borgo Nuovo”. Non era quindi per compensare il cemento e l’urbanizzazione di uno dei principali quartieri di edilizia popolare cittadina che Chiovaro aveva allestito la coltivazione di piante anche ad alto fusto di marijuana.

Ai poliziotti, per la verità, non hanno faticato molto a scoprirla: è bastato prestare attenzione al balcone prospiciente la pubblica via, per notare la presenza di una ventina di piantine di dubbia natura, esposte in bella mostra. Quando gli agenti hanno bussato alla porta di quell’appartamento, il proprietario ha schiuso le porte di un ambiente che, solo in piccola parte, era stato destinato al confort familiare; una grossa porzione dell’immobile ospitava, infatti, una piantagione domestica, composta da 102 piante in fioritura, ad alto fusto, (mediamente di 160 cm).

Le piantine posizionate sul balcone erano, quindi, soltanto la prima tappa di un meticoloso ed efficace processo di coltivazione e crescita cui Chiovaro sottoponeva gli arbusti. Quelle piantine che avrebbero beneficiato della luce solare sul balcone dell’appartamento, sarebbero state successivamente avviate alla coltivazione indoor, in una stanza dell’appartamento, fino a raggiungere la ragguardevole altezza media di 160 cm.

"Come spesso accade in analoghe circostanze - spiegano dalla questura - anche in questo caso il reato di produzione di stupefacenti, si è accompagnato alla contestazione di furto di energia elettrica: la piantagione indoor era, infatti, corredata di 12 fari a luce alogena, ognuno avente potenza di 400 watt, applicati al tetto, nonché di un sofisticato sistema di areazione, fornito di ventilatori e tubi in alluminio e dotati di potenti motori elettrici per consentire il ricircolo dell’aria, luci ed impianto di areazione venivano alimentati tramite un allaccio abusivo alla rete Enel alla quale, in ragione dell’alto consumo calcolato nell’appartamento, è ragionevole ritenere sia stato inflitto un grosso danno economico".

Chiovaro è recluso adesso presso la locale casa circondariale.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: palermo - polizia - arresto - piantagione - marijuana - piante - fusto - appartamento - cep -

Notizie correlate:
- 05/05/2015  Palermo, a villa Niscemi Quartetto di Sassofoni del liceo Regina Margherita in concerto
- 05/05/2015  Incidente stradale per il portiere del Palermo Stefano Sorrentino
- 05/05/2015  Palermo, ultima tappa siciliana per il "Taste of Sicily". A luglio si vola all'Expo
- 05/05/2015  Palermo, controlli dei carabinieri ai cantieri edili: due attività sospese e oltre 60 mila euro di sanzioni
- 05/05/2015  Palermo, il Foro Italico Sound Festival apre agli emergenti

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web