Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

15/11/2013 

Cronaca

Palermo-Sciacca, gli automobilisti: "Fate rispettare i limiti di velocità"

Palermo-Sciacca, gli automobilisti: Stampa

L´intervento di chi percorre ogni giorno questa arteria stradale a due giorni dalla tragedia in cui hanno perso la vita 5 persone. Ed il parere dell´Anvu

Negli ultimi giorni, la notizia dell’incidente dell’altro ieri che ha causato 5 vittime, tra cui un bambino di 2 anni, ha fatto nascere un moto di crescente insoddisfazione nei riguardi di chi dovrebbe rendere sicura questa strada, operando delle contromisure che impediscano alla gente di fare incidenti. Ovviamente si sa che la maggior parte degli scontri avviene a causa dell’alta velocità o di manovre azzardate, tuttavia i cittadini che ogni giorno la percorrono adesso chiedono delle garanzie per la loro sicurezza al volante.
“Sta tutto nel far rispettare i limiti di velocità, con ogni mezzo”, ha detto un automobilista e ha aggiunto: “Temiamo per la nostra sicurezza, anche guidare con prudenza non è abbastanza, perché qualcuno può venirti addosso”.
In effetti chi percorre la Palermo-Sciacca abitualmente, ha di sicuro rischiato un brutto incidente almeno un paio di volte e questo non è accettabile. La sicurezza degli automobilisti e delle loro famiglie va seriamente tutelata, per evitare che incidenti come quello di mercoledì avvengano di nuovo.

IL PARERE DELL'ANVU

Sulla vicenda è intervenuto anche Castrense Ganci, funzionario della polizia municipale di Monreale e vice presidente nazionale dell’Anvu, l'associazione professionale della polizia locale d'Italia. “Dopo pochi mesi altro incidente mortale sulla 624. Dire fato o destino è troppo comodo. Dietro ad ogni incidente c'è sempre l'uomo. ma non necessariamente l'uomo che guida il veicolo, ma anche chi rilascia le patenti facili, o chi ha progettato la strada ( e proprio dove è successo l'incidente ci sono troppe curve ingiustificate, forse perché avrebbero turbato interesse di mamma santissima con terreno in loco), o chi ha giudicato benevolmente chi ha commesso un reato in sede stradale, o chi sentendosi protetto dal le lamiere del veicolo si permette di distrarsi dalla guida accendendosi una sigaretta, o nel sintonizzare l'autoradio od a digitare numeri per telefonare, magari viaggiando ad elevata velocità, oltre al limite consentito dal Codice della Strada, o dalle caratteristiche e dall'efficienza del veicolo. O forse è colpa anche di chi ha organizzato la caccia alle streghe che hanno di nome "autovelox o sorpassometri", o forse di chi assegna sempre meno risorse a chi dovrebbe controllare il traffico stradale o distrae le risorse derivanti dai proventi contravvenzioni da destinare alla sicurezza stradale per finalità diverse. O forse è colpa mia che non riesco a penetrare come vorrei, nelle famiglie, attraverso l'educazione stradale che insegno ai ragazzi perché il settore è considerato poco produttivo da sindaci ed amministratori locali. Siamo tutti colpevoli e tutti dobbiamo partecipare nel trovare le soluzioni e pretendere che siano applicate, perché la vita è un momento irripetibile di un miracolo che ci vede tutti beneficiari. Pensiamo alla guida, ma soprattutto guidiamo con la testa”.

Samuele Schirò

© Riproduzione riservata

Tags: monreale - altofonte - giacalone - palermo sciacca - strada statale 624 - incidente - incidenti - automobilisti - chiedono - interventi - sicurezza - castrense ganci

Notizie correlate:
- 15/11/2013 La cassetta elettrica di via Venero, interviene l´Enel
- 15/11/2013 Fiumi di droga e spaccio, 14 arresti a Monreale
- 14/11/2013 Montereale Cafè, revoca del sequestro delle pedane esterne
- 14/11/2013 La tragedia sulla Palermo-Sciacca, il guidatore positivo ai test di alcol e droga
- 14/11/2013 Via Venero, cassetta dell´Enel pericolosa. "Qui qualcuno si fa male"

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web