Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

21/12/2013 Palermo

Palermo

Palermo, la bisca clandestina nell´appartamento, scoperta della polizia

Palermo, la bisca clandestina nell´appartamento, scoperta della polizia Stampa

A Brancaccio, 56 computer collegati in rete per partita online di poker truccate

È stata una sorprendente scoperta quella fatta dai poliziotti della sezione “Investigativa” del Commissariato Brancaccio che, ieri sera, in piazzetta Sperone, hanno scoperchiato il vaso di pandora di una fiorente bisca clandestina del gioco d’azzardo, organizzata e pianificata secondo la moderna logica dei giochi on line, da praticare comodamente da casa e senza ingombranti spostamenti.

Gli agenti, già da qualche tempo, sospettavano che attività illecite si svolgessero all’interno dell’appartamento ubicato in zona cittadina periferica.

Ieri sera il blitz che ha sorpreso una decina di persone assorte nei pressi di altrettanti personale computer.

Impressionante il numero di computer disseminati nei 90 metri quadri dell’appartamento, ben 56, una ventina dei quali collegati, on line, attraverso altrettanti, distinti accessi internet.

Per gli agenti è plausibile che l’abitazione fosse stata adibita a centro di scommesse e giochi d’azzardo on line, se non ad un vero e proprio internet point, ovviamente privo di qualsiasi autorizzazione in materia.

La Polizia ha motivo di ritenere che quattro delle persone presenti gestissero il presunto giro di gioco d’azzardo .

Dei quattro uno è l’intestatario del contratto di locazione dell’immobile ed un altro è un giocatore professionista, molto stimato e conosciuto negli ambienti del poker on line nazionale.

Il sospetto è che più giocatori di poker on line sedessero a fianco, fisicamente, che allo stesso tavolo on line, così da conoscere le rispettive carte e truccare partite virtuali in cui ignari concorrenti avrebbero avuto economicamente la peggio.

Sospetta anche la provenienza dei tanti personal computer sul cui conto nessuno dei presenti ha saputo fornire spiegazioni.

Non è da escludere che i computer, all’apparenza nuovi, siano stati trafugati poco prima della consegna ad esercizi commerciali o, addirittura, sottratti ad istituti scolastici cittadini.

I poliziotti hanno proceduto al sequestro preventivo dell’immobile e dei computer ed alla denuncia di quattro dei presenti per ricettazione ed esercizio di gioco d’azzardo.

In arrivo anche sanzioni amministrative per l’assenza di autorizzazione alla realizzazione di internet point.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: palermo - polizia - scopre - bisca - clandestina - appartamento - brancaccio - poker - on line - 56 - computer

Notizie correlate:
- 21/12/2013 Boccadifalco, tornano i contenitori per i rifiuti
- 21/12/2013 Palermo, mai più viale Regione Siciliana allagata
- 20/12/2013 Brass Group, due concerti allo spasimo per augurare Buon Natale
- 20/12/2013 Palermo, da oggi il "101" è speciale: autobus d´epoca per le corse cittadine
- 20/12/2013 Palermo, sabato chiuso corso Vittorio Emanuele

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web