Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

27/09/2014 Palermo

Palermo

Palermo, il Circo degli orrori incanta e stupisce Palermo

Palermo, il Circo degli orrori incanta e stupisce Palermo Stampa

Uno spettacolo pazzesco: mette ansia, fa ridere, lascia senza fiato. E nel finale si piange…

Il Circo degli Orrori è uno spettacolo pazzesco. Non è solo l’atmosfera dark che si respira sotto al tendone di colore nero ovviamente; non sono solo gli attori, eccezionali; non sono solo gli acrobati; e non è solo Nosferatu: è il mix che coinvolge, mette ansia, ti lascia con il fiato sospeso, ti coinvolge, ti fa ridere e ieri sera anche un po’ piangere.

La prima del Circo degli Orrori è un successo: sold out il primo spettacolo, quasi tutto pieno al secondo ad inviti e riservato ai giornalisti. Già all’ingresso tutto lascia intendere che quello a cui si sta per assistere sarà uno spettacolo diverso dal solito. C’è un folle che insegue la gente con una pala in mano; mummie girovaganti in penombra; pazzi con una motosega e l’immancabile Morte. Atmosfere quasi da Dylan Dog e spettatori subito coinvolti e preparati al “peggio” che in realtà sarà sempre un crescendo di bellezza, magia e stupore.

“Il circo, come lo intendiamo tutti è quasi morto – dice Manuel Gonzales, creatore del Circo degli orrori –. Noi lo facciamo resuscitare in una chiave diversa, oserei dire unica. Qui facciamo teatro, cabaret e circo. E penso che abbiamo imboccato la strada giusta. In Spagna è stato un successo. Ed anche qui in Sicilia è iniziata bene, con la tappa catanese che ha raccolto oltre 20 mila persone. Il nostro pubblico è un pubblico che vuole essere coinvolto e noi cerchiamo di farlo felice. Dario Argento è un nostro fan, ma custodisco con amore un pensiero che mi ha dedicato una signora di 80 anni che ha assistito al nostro spettacolo: 'non avevo mai visto in vita mia uno spettacolo più bello di questo, mi ha detto'”.

In camerino Enric Golnago si sta preparando. Lui è uno dei due clown killer. “Da sempre c’è quest’ansia e timore per i pagliacci, anche nei circhi normali – dice -. Io posso fare il mio personaggio come voglio, senza limiti, più cattivo. Ma vi assicuro che fa ridere di più il mio che quello classico".

Suso Silva è Nosferatu, il personaggio che apre e chiude questo spettacolo ed un mimo eccezionale: “Sono un grande appassionato di cinema in bianco e nero e Nosferatu era il mio personaggio preferito. Forse perché in fondo, nell’anima, sono un po’ come lui. Ho iniziato un po’ come tutti, facendo teatro, poi mi sono spinto oltre ed eccomi al Circo degli Orrori".

Lo spettacolo inizia già all’ingresso. Mentre le persone cercano il loro posto possono essere assalite da pazzi con la motosega, mummie o gli stessi clown killer. Nessuno è al sicuro. Luci basse, fumo, personaggi strani sdraiati al centro della pista. Poi l’inizio, con Nosferatu che esce da una bara e dà il via ai giochi. I numeri degli acrobati sono incredibili. Lasciano senza fiato: uno spettacolo nello spettacolo. Donne sospese a dieci metri di altezza, la ruota d’acciaio che gira con un uomo dentro, contorsioniste, capoeira. Poi Nosferatu diventa un mimo ed è bravissimo. Eccellente il modo in cui viene coinvolto il pubblico che è reso protagonista del Circo degli orrori. Alla fine è standing ovation.

“Di solito non parlo – dice Suso Silva -, ma stasera per noi è stato molto difficile”. Qualche giorno fa, infatti, la figlia diciassettenne del proprietario del circo è morta in un terribile incidente nell’autostrada Palermo Catania; il fratellino è in coma e la madre si trova ancora ricoverata.

“La filosofia del circo è anche questa, andare avanti nei momenti tristi, con un sorriso. È difficile farlo quando piangi dentro. Ora ti dico buonanotte – ha concluso come se parlasse con la ragazza scomparsa -. Presto ci mangeremo di nuovo i pop-corn insieme”. Lacrime sue, degli attori, dello staff e del pubblico che ha tributato un lungo applauso.

Il Circo rimarrà a Palermo fino al 19 ottobre. Ed è assolutamente un spettacolo da non perdere.

(LE FOTO DEL SERVIZIO SONO STATE REALIZZATE DA VINCENZO GANCI E SONO DI PROPRIETA’ DELLA REDAZIONE DI MONREALE PRESS. OGNI USO IMPROPRIO SARA’ PERSEGUITO PER LEGGE)

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: circo degli orrori - palermo - programma - spettacolo - storia - personaggi - interpreti - info - informazioni - foto - fotografie - storia - racconto

Gallery


Notizie correlate:
- 25/09/2014  Palermo, ecco tutto quello che avreste voluto sapere sul "Circo degli orrori"

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web