Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

22/12/2014 Palermo

Palermo

Palermo, i carabinieri scoprono una piantagione di cannabis, arrestati due fratelli

Palermo, i carabinieri scoprono una piantagione di cannabis, arrestati due fratelli Stampa

Avevano creato una serra in un magazziono abbandonato

E’ accaduto nell’ultimo week-end a Palermo, in via Sacco e Vanzetti, quando i Carabinieri della Stazione Acqua dei Corsari, nell’ambito di un servizio antidroga, hanno arrestato per i reati di “coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” e “furto aggravato”:  Claudio e Marco Dalfone, palermitani, volti noti alle forze dell’ordine.

I due fratelli Dalfone, avevano creato una coltivazione costituita da 28 piante di cannabis indica dell'altezza di un metro circa realizzata in una serra abilmente nascosta in un magazzino in stato di abbandono. 

Nel corso delle indagini, i carabinieri, anche grazie all'intervento di tecnici dell'Enel, hanno scoperto che i due fratelli avevano allacciato abusivamente l’impianto della serra alla rete elettrica cittadina.

Durante le perquisizioni, alle abitazioni, venivano  trovati anche 60 grammi di marijuana, 40 di hashish nonché materiale per il confezionamento, due trita erbe, numerosi semi da trapiantare ed una pistola scacciacani priva del tappo rosso, tutto sottoposto a sequestro per le successive analisi dei Carabinieri del L.A.S.S. di Palermo, per accertare l’esatto principio attivo della sostanza.

La piantagione era dotata di quattro lampade alogene per innescare raggi ultravioletti alle pientine; 2 fari elettrici, 1 aeratore per purificare l’aria, un deumidificatore e due ventilatori, il tutto collegato illecitamente alla rete elettrica cittadina. 

Per gli arrestati giudicati con rito direttissimo, il G.I.P. ha disposto: gli arresti domiciliari per Claudio Dalfone e l'obbligo di dimora per Marco Dalfone.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: palermo - carabinieri - arresto - spaccio - stupefacenti - serra - furto - energia elettrica - via sacco e vanzetti - acqua dei corsari - cannabis - marijuana -

Gallery


Notizie correlate:
- 22/12/2014  Palermo, ennesima centrale della droga scoperta allo "Zen"
- 22/12/2014  Basket, l'Aquila Palermo vince ancora: palermitani imbattuti in casa da due anni
- 21/12/2014  Palermo, oltre 350 presepi dal mondo esposti a Villa Niscemi
- 21/12/2014  Borseggiano un turista sul 389 che andava a Monreale, i Carabinieri arrestano due persone
- 20/12/2014  Pallanuoto, l'Anteria Telimar espugna Bologna

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web