Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

17/08/2015 San Giuseppe Jato

Regione

Mostra degli Animali di San Giuseppe Jato, il WWF: "Rispettata legalità"

Mostra degli Animali di San Giuseppe Jato, il WWF: "Rispettata legalità" Stampa

Sopralluogo del presidente Pietro Ciulla alla manifestazione per vigilare su traffico illegale di animali e condizioni di salute

“Diamo atto al sindaco di San Giuseppe Jato, Davide Licari, di aver usato gli strumenti necessari per arginare il traffico illegale di animali alla fiera zootecnica”. Lo rende noto Pietro Ciulla, presidente del Wwf Sicilia Nord-Occidentale (ex Wwf Palermo), dopo un sopralluogo, lo scorso 15 agosto, alla tradizionale fiera degli animali che si svolge ogni anno nella cittadina del Palermitano.

Il Wwf, nei giorni scorsi, aveva invitato le autorità competenti a vigilare affinché fosse rispettata la legalità, sanzionando l’eventuale vendita di animali protetti. Aveva, altresì, sollecitato il sindaco ad assicurarsi sulle condizioni di salute degli animali esposti in gabbia.

“Siamo convinti che questa sia la strada giusta – afferma Ciulla –. Qualcosa è cambiato rispetto all’anno scorso, soprattutto per la quasi totale assenza di vendita di animali protetti. Questa volta si sono attivati per tempo i controlli e la presenza preventiva delle forze dell’ordine ha scoraggiato eclatanti condizioni di illegalità. Ciò non toglie che ancora tanto deve essere fatto, sia in questa fiera che in altre, per migliorare il benessere degli animali in vendita. Abbiamo, inoltre, riscontrato una corposa vigilanza della polizia municipale ed anche la salutare presenza di un gruppo di agenti del Cites Sicilia, coadiuvati da alcune guardie ambientali”.

“Nel corso dei controlli, – segnala ancora il presidente del Wwf Sicilia Nord-Occidentale - è stata fermatala vendita illegale di sei conigli selvatici e cinque furetti, abbandonati dal venditore all’avvicinarsi degli agenti che hanno sequestrato gli animali per liberarli successivamente in zona adatta”. “Crediamo, come Wwf, - conclude Ciulla - di avere svolto il giusto ruolo di stimolo verso le istituzioni”.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: mostra, san giuseppe jato, animali, wwf, palermo, traffico illegale, corpo forestale, cites, pietro ciulla, wwf sicilia nord occidentale, sindaco, cites, legalità

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2018 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web