Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

07/07/2014 Monreale

Cronaca

Monreale, svolta nella vicenda Cres, potrebbe diventare il nuovo centro direzionale del Comune

Monreale, svolta nella vicenda Cres, potrebbe diventare il nuovo centro direzionale del Comune Stampa

Il sindaco ha incontrato i vertici regionali

Le nostre segnalazioni non sono cadute nel vuoto. Dopo i due reportage che abbiamo fatto all'interno del Cres in viale Regione Siciliana a Monreale, completamente alla mercè dei vandali, qualcosa si è mosso. Da un lato i carabinieri che effettuano maggiori controlli, anche con auto civetta, in quella zona. Poi il curatore fallimentare che ha fatto installare delle catene nei cancelli per evitare che le auto od i furgoni dei ladri, potessero arrivare fin sotto al portone d'ingresso. Infine il Comune che ha cercato di chiarirsi le idee su questa vicenda incresciosa. Una struttura dal valore milionario, in pratica, è stata completamente "spogliata" da tutto l'"oro rosso" possibile ed immaginabile. Ed i furti continuano purtroppo. Questo perchè ormai la struttura è vulnerabile. Ma non tutto è perso. Noi abbiamo constatato di persona i danni. Che sono ingenti, certo, ma non irriparabili. I danni più elevati riguardano l'impianto elettrico. Completamente trafugato. Poi tetti e pareti, distrutti per accedere ai tubi con i cavi elettrici. Ma ci sono anche le note positive. Il mobilio, nuovo e perfettamente utilizzabile, anche se un po' "vintage" come stile. E l'immensa capienza della struttura. Per questo il sindaco Piero Capizzi ed alcuni vertici della Regione Siciliana si sono incontrati per decidere cosa fare di questa struttura ormai abbandonata. L'obiettivo è quello di recuperarla. E, secondo i bene informati, il recupero potrebbe avvenire per il Comune quasi a costo zero, sfruttando alcuni fondi predisposti dalla Regione. Il Cres, dunque, diventerebbe il nuovo e desiderato per questo Comune, centro direzionale. Tramonterebbe così definitivamente l'idea di recuperare la struttura di Pezzingoli, allagata nei piani scantinati ed ormai non più affidabile dal punto di vista strutturale. Il Cres, invece, è una struttura relativamente nuova, e comunque più funzionale per il suo nuovo ruolo. Lì dentro ci sarebbero tutti gli uffici comunali, assessorati compresi. Il Palazzo di Città rimarrebbe solo come rappresentanza del Sindaco ed ufficio del Gabinetto. Capizzi ha incontrato la Regione nei giorni scorsi ed ha fatto sapere che un nuovo e probabilmente decisivo incontro sarà fatto nei prossimi giorni. Vi terremo informati. 

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: cres - monreale - centro per la ricerca elettronica in sicilia - devastazione - furti - locali - palazzo - abbandonato - vandali - ladri - sprechi - regione - comune - monreale - capizzi - incontra - regione siciliana

Notizie correlate:
- 12/06/2014  Monreale, vicenda Cres, la polizia municipale scrive alla Procura ed alla Corte dei Conti
- 06/06/2014  Monreale, cancelli del Cres chiusi con catene e lucchetti
- 24/05/2014  Monreale, i ladri non si fermano. Continuano i furti al Cres
- 19/05/2014  Monreale, il Cres in mano ai ladri: devastata una struttura milionaria

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web