Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

11/11/2015 Monreale

Cronaca

Monreale, seminario a villa Savoia: si è parlato di obesità, diabete e malattie epatiche

Monreale, seminario a villa Savoia: si è parlato di obesità, diabete e malattie epatiche Stampa

Si è svolto sabato 7, il primo dei due seminari dell'associazione Mons Realis

Di Enza Bruno

Cause e pericoli di una cattiva alimentazione e di uno scorretto stile di vita. Se n’è parlato sabato 7 novembre a Villa Savoia a Monreale nel corso della prima delle due giornate informative, organizzate dall’Associazione Mons Realis, su diabete, obesità e salute epatica, con le prestigiose relazioni dei dottori  Renato e Alessio Lo Coco, specialisti in endocrinologia e del professore Giuseppe Cicero, specialista in oncologia.

Dello stretto legame fra “alimentazione e buona salute” ne ha parlato il dottor Renato Lo Coco sottolineando che l’alimentazione è uno dei fattori che maggiormente incidono sullo sviluppo, sul rendimento e sulla produttività delle persone, sulla qualità della vita e sulle condizioni psico-fisiche con cui si affronta l’invecchiamento. Inoltre una dieta corretta è un validissimo strumento di prevenzione per molte malattie e di trattamento per molte altre.

“Comportamenti alimentari importati dal modello americano, - ha dichiarato Lo Coco – ci impongono cibi eccessivamente calorici, porzioni abbondanti e poco nutrienti facendoci perdere di vista i veri bisogni nutrizionali di ciascuno di noi e mandando in soffitta i prodotti tipici della dieta dei nostri antenati, i quali spesso per necessità, si cibavano di cibi poveri, per lo più di origine vegetale, sostituendo le proteine animali, oggi spesso troppo presenti nelle nostre tavole, con legumi e fibre”.

“Non possiamo negare, però – continua Lo Coco - che l’alimentazione sia lo specchio della società in cui viviamo, i nostri gusti in fatto di cibo riproducono e modificano le identità sociali e hanno un ruolo centrale nella creazione delle comunità. I modelli che ci vengono presentati da mass-media e dai social network sono creati  per condizionare i nostri comportamenti, mentre i prodotti alimentari industriali sono studiati in laboratorio per creare dipendenza”.

Il dottor Alessio Lo Coco, ha parlato di "diabesità", mostrando alcune ricerche scientifiche che dimostrano che nella quasi totalità dei casi il soggetto obeso è anche diabetico con conseguenti danni cardiovascolari, problemi al sistema riproduttivo e nel peggiore dei casi di malattie neoplastiche.

“Il rimedio migliore per scongiurare la comparsa del diabete di tipo 2, che è anche il più diffuso, è la riduzione dell’assunzione di cibo coniugata all’aumento del dispendio energetico - ha dichiarato Lo Coco -  anche se è sempre necessaria una terapia comportamentale con un approccio multidisciplinare che analizzi il soggetto ‘malato di diabesità’ e lo conduca a correggere il proprio stile di vita e ad adottare un comportamento alimentare appropriato al  proprio dispendio energetico”.

“L’omologazione degli stili di vita – ha dichiarato il professore Giuseppe Cicero – ha causato un aumento esponenziale dei casi di cancro nei Paesi industrializzati, anche se dobbiamo registrare che ad un aumento dell'incidenza e dei fattori di rischio è corrisposta, grazie alle massive campagne di prevenzione, una riduzione della mortalità”. “La ricerca scientifica in questi ultimi anni ha fatto certamente molti passi avanti - conclude Cicero - ma molto ancora resta da fare attraverso iniziative finalizzate all’educazione sanitaria e alla  prevenzione, nella piena consapevolezza  che la prima prevenzione va fatta nelle nostre tavole e all’interno delle nostre famiglie, mettendo particolare attenzione alla qualità dei nostri cibi e alla loro provenienza”.

Il prossimo appuntamento sarà sabato 21 novembre alle ore 9, sempre a villa Savoia, per parlare di “fegato e alimentazione” con il dottor Salvatore Porrovecchio, specialista in Gastroenterologia ed Epatologia e di “benessere psicofisico come una scelta di qualità di vita”con il dottor Giovanni Ferraro, Psicologo e specialista in Psicoterapia.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: monreale - seminario - obesità - salute - associazione - mons realis - villa savoia -

Notizie correlate:
- 11/11/2015  Nasce a Monreale il garante della persona diversabile
- 11/11/2015  Monreale, cerimonia in onore del brigadiere Domenico Intravaia
- 11/11/2015  Monreale, rivoluzione dell'organigramma: ci siamo
- 09/11/2015  Monreale, la serata finale della Musica Sacra è un successo
- 08/11/2015  I cittadini chiedono, amministrazioni rispondono...forse

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web