Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

19/07/2015 Monreale

Cronaca

Monreale, poliziotti, avvocati ed universitari ricordano Paolo Borsellino

Monreale, poliziotti, avvocati ed universitari ricordano Paolo Borsellino Stampa

Il quadrangolare organizzato dall’Anps monrealese

Alla fine il risultato non importava a nessuno. Sui campi messi a disposizione dal Cus, le squadre della sezione di Monreale dell’associazione nazionale Polizia di Stato, del Coisp, degli universitari e degli avvocati, si sono sfidate in un quadrangolare per ricordare la memoria del giudice Paolo Borsellino e degli agenti della scorta Agostino Catalano, Eddie Walter Cosina, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli ed Emanuela Loi, morti nella strage di via D’Amelio il 19 luglio di 23 anni fa.

“Esserci è un dovere ed un privilegio – dice il presidente dell’Anps Monreale Santo Gaziano -. Siamo davvero contenti della massicci adesione di colleghi, giovani universitari e degli avvocati”.

Alla manifestazione, hanno preso parte anche il sindaco di Monreale Piero Capizzi ed il vicesindaco Giuseppe Cangemi. “Esserci è un modo di rendere omaggio ed onore a quelle persone che hanno creduto nei valori fondamentali della legalità – dice Capizzi -. Questo tipo di lotta alla criminalità organizzata sia da esempio per tutti noi e per le generazioni future”.

Sulla tribunetta allestita, oltre ai rappresentanti dell’associazione nazionale Polizia Penitenziaria e della Marina Militare, c’erano i parenti di Claudio Traina, i nipoti di Vincenzo Li Muli e la sorella di Agostino Catalano, Pina Catalano. 

“Siamo contenti di essere presenti in queste occasioni – dice il tenente della marina Carmelo Galloni -. Non è un onere, ma un vero onore. Credo che le generazioni rispondano bene a queste manifestazioni e, forse, sarebbe il caso di fare studiare questo particolare momento storico nelle scuole”.

“Le polemiche di questi giorni – dice Ignazio Equizzi, presidente del Cus Palermo – non hanno fatto altro che rinfocolare questo ricordo di Borsellino. Io quel giorno ero ad un solo chilometro da via D’Amelio ed ho subito fatto brutti pensieri. Che, alla fine, si sono rivelati purtroppo, essere veri”.

Dopo un minuto di silenzio, le squadre sono scese in campo agli ordini del signor Antonino Li Muli di Palermo. Per la cronaca, il memorial lo hanno vinto i poliziotti del Coisp, al secondo posto gli avvocati, terzi i poliziotti dell’Anps di Monreale ed, infine, gli studenti universitari.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: palermo - memorial - paolo borsellino - calcio - avvocati - poliziotti - universitari - cus - ansp -

Gallery


Notizie correlate:
- 18/07/2015  Incendio tra i monti di Palermo, Canadair in azione
- 17/07/2015  L'Associazione nazionale Polizia di Stato di Monreale ricorda il giudice Paolo Borsellino
- 16/07/2015  Palermo, caso Tutino: Crocetta si autosospende da presidente
- 16/07/2015  Palermo, "Poltrona in affitto" per i parrucchieri senza un'attività commerciale
- 16/07/2015  Palermo, falsi invalidi, truffa da 1 milione e mezzo di euro all'Inps

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web