Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

21/02/2015 Monreale

Foto del Giorno

Monreale, piazza sommersa dai rifiuti. Gli operai dell'Ato: "Non siamo stati noi"

Monreale, piazza sommersa dai rifiuti. Gli operai dell'Ato: "Non siamo stati noi" Stampa

Stanotte, davanti al Palazzo di Città, centinaia di sacchetti di spazzatura ed i cassonetti del "Ferro"

L’emergenza rifiuti comincia a prendere proporzioni differenti che vanno oltre al ritardo nel ritiro da parte delle aziende autorizzate. Mentre si studiano a tavolino soluzioni possibili e gli operai occupano nuovamente le stanze, lo scenario per le strade trasmette tutto il disagio di una situzione che va avanti ormai da troppo tempo.

Le immagini, tantissime, arrivate stamane in redazione, e scattate anche da alcuni nostri colleghi, ritraggono piazza Vittorio Emanuele, proprio sotto gli uffici del Comune di Monreale, lo scenario della scorsa notte di una cittadina prossima alla candidatura come patrimonio dell’umanità, dove rifiuti e contenitori (presi anche dalla zona di via Antonio Veneziano) invadono la piazza ostacolando perfino il passaggio delle vetture. Uno spettacolo non proprio decoroso per turisti, visitatori e soprattutto per i cittadini contribuenti.

L’amministrazione comunale sta studiando un piano per risolvere quanto prima l’emergenza che incombe, che nel frattempo sembra aver raggiunto proporzioni considerevoli.

IL COMMENTO DEL DIRETTORE

Se c’è un fondo da toccare, allora ci siamo riusciti. Lo spettacolo di stamattina è un’offesa, per tutti. Per i cittadini, che pagano la tassa sui rifiuti più alta d’Italia senza avere un servizio adeguato; per gli operai dell’Ato Pa 2, ormai fallita, che attendono impotenti il loro destino: per l’amministrazione, che lavora con tutte le difficoltà del caso.

Ma, gli autori del gesto, stanotte hanno “violentato” l’immagine di un'intera città che, solo ieri, veniva celebrata da noi operatori dell’informazione, per aver fatto un altro passo avanti nell’iscrizione nella lista Unesco come patrimonio dell’Umanità. I rifiuti, sparpagliati in piazza, in una delle piazze più belle d’Europa, mettono la parola “fine” alla questione spazzatura. Peggio di così, non si può fare. In questi anni, anche noi vi abbiamo raccontato di servizio inefficiente, debiti milionari, stipendi non pagati, soldi spesi non si sa come, bilanci mai presentati, il fallimento, l’Srr e la nuova Aro, la società che dovrebbe gestire il personale che fa capo ad un ex assessore di Monreale…

Dispiace solo una cosa. Gli operai dell’Ato ci hanno giurato di non essere stati loro. Noi gli crediamo. Ma stamattina, mentre scattavamo delle foto all’alba, loro erano lì, affacciati al balcone. Forse avrebbero potuto fare una telefonata ai Carabinieri.

Ed ora individuare i responsabili sarà difficile. Visto che le telecamere ci sono per finta. Il sindaco Capizzi dovrà affrontare la questione sicurezza molto presto. Un’altra “spina nel fianco” per il primo cittadino.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: monreale - protesta - rifiuti - comune - piazza - vittorio emanuele - sindaco - ato -

Gallery


Notizie correlate:
- 21/02/2015  Monreale, rifiuti in piazza, due operai dell'Ato sarebbero i responsabili, ma i Carabinieri non confermano
- 21/02/2015  Monreale, i rifiuti in piazza, il Comune: "Mortificata tutta la città"
- 21/02/2015  Torta da guinness all'Expo 2015: due monrealesi tentano il record
- 20/02/2015  Monreale, i lavoratori dell'ex Ato 2: "Siamo allo stremo"
- 20/02/2015  MonrealeInforma, sparisce il bando di concorso per la figura professionale

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2018 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web