Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

11/12/2015 Monreale

Cronaca

Monreale, parla il neo vice comandante Ganci: “Mille problemi? Li risolveremo”

Monreale, parla il neo vice comandante Ganci: “Mille problemi? Li risolveremo” Stampa

Intervista esclusiva per Monreale Press

“Testa bassa e pedalare”. Potrebbe essere questa la frase simbolo e in sintesi della nostra intervista, concessa in esclusiva a MonrealePress del nuovo vicecomandante Castrense Ganci. Poche parole, ma di effetto e, soprattutto idee chiare. E la voglia di togliersi qualche sassolino dalla scarpa.

“Stiamo iniziando a lavorare”, dice Ganci. Ed in pochi giorni il comando di polizia municipale si è già reso protagonista di alcune iniziative importanti, come la consegna dei pass per i disabili a domicilio (leggi qui l’articolo) o di approfonditi controlli sul commercio insieme con i Carabinieri. “Ho accettato questo incarico per senso di responsabilità e di dovere nei confronti dei monrealesi – dice Ganci – per mettere la mia esperienza al servizio dei cittadini e ridare dignità ad un corpo che ormai è un po’ allo sbando”.

Doppio cambio, infatti, alla polizia municipale di Monreale, con l’arrivo di Sandro Russo, come assessore (con lui già pronta intervista che pubblicheremo nei prossimi giorni) e con Ganci che vuole lasciare il segno. In tempi rapidi. Primo obiettivo raggiunto, quello dei pass, ma proprio verso la categoria dei più deboli saranno concentrati gli sforzi della municipale: “Non tollereremo nessun sopruso nei confronti di queste categorie – dice Ganci – massimo rispetto per loro e per le loro famiglie. Quindi, noi, avremo occhi aperti sulle zone a loro riservate e le faremo rispettare”. Ma è ovvio che la viabilità rimane un nodo cruciale: “Siamo chiamati a fare delle scelte, per molti impopolari, ma studieremo al meglio come comportarci. Le Ztl sono un grande vantaggio”.

Telecamere per controllare il centro storico e le Zone a traffico limitato? “Le faremo – dice Ganci – impossibile tenere due agenti a guardia di due piazze. Bastano le telecamere che scatteranno fotografie. Noi invieremo solo le multe”.  Multe che, precisa Ganci, “sono atto estremo di un comportamento che noi avremo spiegato e ribadito per più giorni. Alla fine, se nessuno ci ascolta, non potremo fare altro che scrivere”. Come dire “io ti avevo avvisato”.

Sugli abusivi un capitolo delicato: “La polizia municipale deve avere il suo furgone per effettuare i sequestri, sempre – dice -. Su questa cosa sono inflessibile e il sindaco lo sa. I commercianti sanno che fino ad oggi abbiamo il furgone il martedì e possiamo effettuare i controlli solo in questo giorno. Che senso ha? Dobbiamo avere la possibilità di farli come e quando ci pare”.

Divise in arrivo (al massimo entro i primi mesi del 2016), auto che saranno sistemate. “Ne abbiamo solo una – spiega Ganci – con un territorio da oltre 500 chilometri quadrati da controllare. Grisì appartiene a noi, come altre zone vicino a Camporeale ed anche loro hanno diritto al vigile. Tempo fa, per andare a rilevare un incidente, i nostri agenti hanno chiesto passaggio ad un cittadino. Questo non va affatto bene, né per la nostra professionalità, né per la nostra dignità”.

E poi il personale: “Siamo pochi – dice – troppo pochi. Solo in 19 possono effettuare servizi esterni e sono sempre due turni. Inizierò una mini-rivoluzione. Ma servirà il supporto degli uffici comunali. Molte cose possiamo farle insieme. Ci sto lavorando”.

I suoi obiettivi: “Un corpo come quello di qualche anno fa mi sembra impossibile oggi – dice Ganci – ma forse un comandante in divisa è più auspicabile. Un dirigente non serve. Non come è concepito oggi. E Capizzi lo sa. Intanto noi lavoriamo”.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: monreale - polizia municipale - intervista - vice comandante - castrense ganci - dirigente - obiettivi - commercio - divise - sequuestri -

Notizie correlate:
- 11/12/2015  Apertura della Porta Santa al duomo di Monreale, il Prefetto vieta i fuochi artificiali
- 11/12/2015  I mosaici della cattedrale di Monreale raccontano il Giubileo in un dvd
- 11/12/2015  Giornata della Cultura e della Solidarietà, a Monreale un corteo di studenti
- 10/12/2015  Monreale, fermato per aver violato la Ztl si scaglia contro il vigile: denunciato
- 10/12/2015  Monreale, approvato il Bilancio di Previsione: ma il Pd ora deve prendere una decisione

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2018 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web