Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

27/02/2015 Monreale

Cronaca

Monreale, i tassisti “sfidano” i colleghi di Palermo e Cinisi

Monreale, i tassisti “sfidano” i colleghi di Palermo e Cinisi Stampa

Riprenderanno il servizio alla stazione di Palermo centrale, al porto ed all’aeroporto

Un incontro formale (ma non tanto) a cui hanno preso parte i sette tassisti, il sindaco Piero Capizzi, Castrense Ganci della polizia municipale e l’avvocato che sta seguendo i tassisti, Francesco Pepe. Sul tavolo, sempre le questioni legate ai tassisti monrealesi che avrebbero il veto di “scendere” a Palermo (al Porto od alla Stazione), oppure all’aeroporto, per andare a recuperare i turisti.

Eppure, secondo alcune indiscrezioni, una legge regionale prevede che, in ambito provinciale, possano operare i tassisti delle compagnie della provincia di Palermo (il capoluogo appunto, Monreale, Cefalù e Cinisi) indistintamente. La cosa fondamentale è che questi non effettuino servizio a mo’ di noleggio con conducente.

Il sindaco Piero Capizzi sta preparando una lettera con cui avviserà tutti gli “attori” coinvolti in questa vicenda che i tassisti monrealesi cominceranno ad effettuare servizio al porto od alla stazione di Palermo ed all’aeroporto. Castrense Ganci, intanto, ha fissato un appuntamento con il comandante della polizia municipale di Palermo, Vincenzo Messina. Entrambi discuteranno sulla necessità di potenziare i controlli, insieme alle altre forze dell’ordine  (Carabinieri, Polizia Stradale Guardia di Finanza) sulle licenze e di come, fino ad adesso sono state gestite le cose.

Perché, pare, che molti tassisti palermitani, utilizzino tariffe fisse, prelevando turisti al porto e portandoli in giro per Palermo e fino a Monreale. In violazione della legge, che distingue chiaramente il servizio da tassista con quello di noleggio con autista.

La “sfida” però, dai tassisti monrealesi è stata lanciata. E se, come pare, “pioveranno” sanzioni ai sette tassisti che si troveranno ad effettuare servizio a Palermo od all’aeroporto, a Monreale, dalla polizia municipale, è stato assicurato un uguale trattamento per i “colleghi tassisti” non monrealesi. Ma la lettera di Capizzi ha proprio questo senso: evitare uno strappo vero e proprio tra i comuni e che a pagarne le conseguenze siano solo i tassisti. Una sorta di “guerra tra poveri” che non gioverebbe a nessuno. 

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: monreale - taxi - tassisti - palermo - sindaco - piero capizzi - castrense ganci - polizia municipale -

Notizie correlate:
- 27/02/2015  Monreale, i dipendenti del comune votano i rappresentanti sindacali
- 27/02/2015  Monreale, 40 mila euro per l’illuminazione: solo interventi di emergenza
- 27/02/2015  Monreale, vicenda bancarelle, la Giunta accelera, ma la Sovrintendenza resta per il “no”
- 25/02/2015  Monreale, storie di ordinaria maleducazione
- 25/02/2015  Tre monrealesi saranno premiati a Cerda, per i campionati sociali Aci 2014

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web