Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

27/06/2015 Monreale

Cronaca

Monreale, i tafferugli di ieri dei dipendenti ex Ato, in sei finiscono in manette

Monreale, i tafferugli di ieri dei dipendenti ex Ato, in sei finiscono in manette Stampa

Processo per direttissima oggi. Intanto la Belice Impianti scrive: “Impossibile tornare al lavoro il 29”

Strascichi giudiziari per i tafferugli di ieri pomeriggio dei dipendenti ex Ato. Alcuni di loro sono saliti sul tetto del Duomo, mentre altri hanno bloccato il traffico in zona piazza Inghilleri. Attimi di tensione che hanno portato quasi ad uno scontro con i Carabinieri che erano sul posto. E per sei ex dipendenti Ato, sono anche scattate le manette. Oggi il processo per direttissima che deciderà le loro sorti. 

Intanto si diradano i dubbi sulle sorti dei dipendenti e non sono certo sensazioni positive. Perché la Belice Impianti Srl ha scritto ai dipendenti comunicando loro che la ripresa lavorativa “presumibilmente fissata per il 29 giugno, non potrà avere luogo in quanto manca la effettiva disponibilità finanziaria”.

L’assessore regionale all’Energia ed ai Servizi di Pubblica Utilità ha fatto sapere che dirà la sua solo dopo il 30 giugno per avere le idee ancora più chiare. “Tutto quello che potevamo fare è stato fatto”; ha detto ieri il sindaco Piero Capizzi ai dipendenti con cui ha anche affrontato un acceso dibattito sulla storia dell’ex società. 

Ora il timore è che i dipendenti non abbiamo nemmeno un giorno di lavoro così da non poter nemmeno usufruire della disoccupazione. Lo spettro dei licenziamenti è dietro l’angolo. E la situazione diventa sempre più complessa. La Regione, adesso, dovrà prevedere tutte le carte necessarie affinchè, in attesa di definire la situazione della Srr, possa continuare il servizio di igiene ambientale in situazione emergenziale (ex legge 191), per evitare che i comuni coinvolti nella situazione Ato non vengano sommersi dalla spazzatura.

AGGIORNAMENTO

Il rito direttissimo si è concluso con la convalida degli arresti da parte del giudice, con richiesta di rito abbreviato e termini a difesa. I sei ex dipendenti sono stati rilasciati senza misure, in attesa dell'udienza fissata per il 13 luglio prossimo. I reati contestati sono: manifestazione non autorizzata e violenza privata.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: monreale - protesta - dipendenti - ato - carabinieri - arresti - tribunale - belice impianti - assessore -

Notizie correlate:
- 27/06/2015  Monreale, agenti in ferie e in malattia, polizia municipale chiusa nel fine settimana
- 26/06/2015  Monreale, ancora una volta i dipendenti ex Ato sul tetto del Duomo 
- 26/06/2015  Monreale, un concerto per flauti dolci nella chiesa di Santa Rosalia
- 26/06/2015  Monreale, il comune annuncia le scadenze della Tari
- 26/06/2015  Monreale, rimossi i camion con i rifiuti da piazzale Tricoli

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web