Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

17/12/2015 Monreale

Cronaca

Monreale, avevano venduto le moto dei vigili ad un cittadino: assolti perchè il fatto non sussiste

Monreale, avevano venduto le moto dei vigili ad un cittadino: assolti perchè il fatto non sussiste Stampa

Il vice segretario del Comune Giancarlo Li Vecchi e il funzionario Gioacchino Di Salvo

Assolti con formula piena, perché il fatto non sussiste, il vice segretario generale del Comune Giancarlo Li Vecchi, accusato di abuso d’ufficio, ed il provveditore Gioacchino Di Salvo, accusato  anche di peculato.

Lo ha stabilito il giudice Molinari, con una sentenza emessa ieri, nel giudizio abbreviato svoltosi presso il Tribunale di Palermo. La denuncia  era stata avanzata dal Comando di Polizia Municipale del comune di Monreale per presunte irregolarità inerenti alla vendita effettuata ad una cittadina monrealese - che ne aveva fatto richiesta - di alcune motociclette da rottamare. Il Comune aveva risparmiato i soldi della rottamazione ed aveva incassato anche quelli dell’acquisto delle suddette motociclette. Ma l’operato del dirigente e del funzionario non era stato ritenuto lecito da parte del Comando di Polizia Municipale che aveva inoltrato esplicita denuncia alla Procura della Repubblica, evidenziando accuse che si sono rivelate prive di ogni fondamento. 

"Non ho mai avuto dubbi sull’operato dei due funzionari comunali - ha dichiarato il Sindaco Capizzi - tanto che il Comune non si è neppure costituito parte civile. Occorre valutare bene ed avere molta prudenza, ha continuato il sindaco, prima di denunciare le persone verificando, non superficialmente, che ci si trovi in presenza di fattispecie penalmente rilevanti".

Ora il Comune dovrà rimborsare le spese legali sostenute dai due dipendenti comunali, assolti con formula piena, con aggravio a carico del bilancio comunale.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: monreale - tribunale - assoluzione - vice segretario - giancarlo li vecchi - funzionario - gioacchino di salvo - denuncia - polizia municipale - sindaco - piero capizzi -

Notizie correlate:
- 17/12/2015  Torre, cavallo, alfiere e pedone: a Monreale è tempo di scacchi
- 17/12/2015  Monreale, finalmente un parco giochi per i bambini
- 17/12/2015  Monreale, la frana “infinita” di Strazzasiti. “Sopralluogo e fondi per sistemarla”
- 16/12/2015  Monreale, continuano le lezioni dell’Anps alla Morvillo
- 16/12/2015  Monreale, auto in fiamme a Strazzasiti: indagano i Carabinieri

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web