Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

13/09/2014 Monreale

Cronaca

Monreale, 58 mila euro per la manutenzione degli impianti di illuminazione, ma sono sempre “al buio”

Monreale, 58 mila euro per la manutenzione degli impianti di illuminazione, ma sono sempre “al buio” Stampa

In pochi mesi, da novembre ad aprile, due determine da 22.500 e da 32.940 per interventi straordinari. Senza ottenere benefici

Due determine sono finite sotto l’occhio del ciclone. Appartengono alla vecchia giunta, quella del sindaco Filippo Di Matteo e sono datate novembre 2013 e gennaio 2014. Con questi provvedimenti, la Giunta Comunale affidava alla ditta “Impresa edile e stradale geometra Rizzo Antonino” di San Giuseppe Jato i lavori per la manutenzione degli impianti pubblici del comune di Monreale. In effetti dopo circa 120 giorni, per entrambi i lavori, la ditta riconsegnava al comune di Monreale gli impianti funzionanti. Sia per quanto riguarda il centro storico, che per i guasti storici, sollevati anche dalla nostra redazione, come i casi di via Spartiviolo e limitrofe, od in circonvallazione. Ma le luci tornavano spente dopo soli pochi giorni. I tecnici hanno provveduto sicuramente alla sostituzione di alcune lampadine, ma, come rivelato dallo stesso sindaco Piero Capizzi, “la situazione è più grave di quanto si pensi”. L’ultimo intervento, realizzato in urgenza su via Venero è costato alle casse comunali oltre 2.000 euro. Forse sin da subito ci si doveva attivare per una manutenzione fatta in maniera diversa. Così si tratta di soldi “buttati”, passateci il termine. E rimane ancora il dubbio di quanto sia stato giusto far “sciogliere” il contratto con la Gemmo Spa che aveva ricevuto l’incarico di gestione e manutenzione degli impianti monrealesi. Una storia fatta di mancati pagamenti con l’intervento di un giudice. Ma a pagarne le conseguenze sono stati solo i cittadini, costretti a convivere con strade pericolose, senza luci, magari sotto casa. Interventi come quelli appena descritti non servono a nulla. Ma Capizzi ha assicurato che le luci torneranno a “risplendere” in città… Staremo a vedere…

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: buio - monreale - impianti - illuminazione - pubblica - guasti - spenti - assegnazione - lavori - ditta - san giuseppe jato - determine - strane - giunta - di matteo - lavori - 58 mila euro

Notizie correlate:
- 04/09/2014  Monreale al buio, Capizzi promette: “Tempi per sistemare? Da una settimana ad un mese”
- 25/08/2014  Monreale al buio, l'opposizione contro Capizzi, ma lui replica: "Al lavoro per risolvere il problema"
- 21/06/2014  Monreale, via Spartiviolo al buio da due settimane
- 02/04/2014  Monreale, affidato l'incarico, torna la luce in Paese

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web