Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

13/10/2015 Palermo

Palermo

Libri, "La violenza sulle donne" di Mirella Agliastro

Libri, "La violenza sulle donne" di Mirella Agliastro Stampa

Il fenomeno del femminicidio raccontato dal sostituto procuratore generale della Corte d'Appello di Palermo

“La violenza sulle donne nel quadro della violazione dei diritti umani e della protezione del testimone vulnerabile” è questo l’argomento ampiamente affrontato nel libro (edizioni Aracne) di Mirella Agliastro, Sostituto Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Palermo.

L’autrice approfondisce gli aspetti della violenza e del fenomeno del femminicidio in generale, con il richiamo alla più recente giurisprudenza della Suprema Corte. Il volume, ricco di argomenti, affronta il “genocidio nascosto” intendendo che dietro il femminicidio non vi è solo l’omicidio di donne, ma la continua erosione della loro dignità e la negazione della loro personalità. “Quello che è importante è creare una coscienza pubblica condivisa - sostiene Mirella Agliastro - che rompa gli stereotipi di tradizionale sottomissione delle donne nei confronti degli uomini. Per tale motivo, sono importanti le Convenzioni Internazionali in materia e, al riguardo, si richiamano la già risalente Convenzione Interamericana del 1994 e molto più di recente, 17 anni dopo, la Convenzione di Istanbul del 2011.

I paesi che hanno sottoscritto la Convenzione l’11 maggio 2011 sono 13 tra cui Spagna, Germania, Francia, Grecia e Svezia, addirittura anche la Turchia, Albania, Montenegro e Portogallo hanno ratificato prima dell’Italia.

La violenza di genere, spiega l’Agliastro, è definita come la manifestazione estrema della diseguaglianza e cioè della non completa equiparazione delle donne allo status degli uomini e che si riverbera nelle relazioni di coppia. In questo trapezio, il fenomeno della violenza si scontra ogni giorno con i diritti fondamentali di molte donne: diritto alla vita, all’integrità fisica e psichica, alla salute, alla dignità e alla libertà, che costituiscono i valori inviolabili della persona e il cui godimento deve essere garantito innanzi tutto dai governi nazionali, al pari del pieno esercizio degli stessi diritti.

Il volume tratta anche sulla violenza domestica che può insorgere in qualsiasi momento della relazione e con diverse tipologie: con la violenza fisica, la violenza psicologica che si manifesta soprattutto con la svalorizzazione, con l’eccessiva attribuzione di responsabilità, con il senso di privazione, distorsione della realtà oggettiva, comportamento persecutorio (stalking); con la violenza economica che riguarda ogni forma di privazione e controllo che limiti l’accesso all’indipendenza economica di una persona; con la violenza sessuale che comprende la coercizione alla sessualità, l’umiliazione, la brutalizzazione durante un rapporto sessuale, etc.. L’autrice distingue nel suo volume, di oltre seicento pagine, la violenza psicologica dalle condotte di stalking.

Quest’ultimo si manifesta con comportamenti esteriormente percepibili, di molestie insistenti, reiterazione assillante di condotte intrusive, appostamenti, pedinamenti, telefonate, messaggini, spesso culminate in ingiurie, minacce, danneggiamenti ed aggressioni fisiche. La violenza psichica è invece molto più insidiosa, poiché l’aggressore psicologico manifesta sempre, con lo stesso tono, un’assidua ostilità verso la vittima per scardinarne le sicurezze mentali.

Melinda Zacco

© Riproduzione riservata

Tags: recensione - libreo - violenza - donne - mirella agliastro - corte - appello - palermo - stalking -

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web