Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

10/04/2015 Palermo

Politica

Imu agricola, dopo le pressioni dell'assessore Caleca, se ne discute a Roma

Imu agricola, dopo le pressioni dell'assessore Caleca, se ne discute a Roma Stampa

Il 14 aprile in commissione Politiche Agricole

La Commissione delle Politiche Agricole su richiesta dell'Assessore dell'Agricoltura Nino Caleca (nella foto) affronterà il tema Imu sui terreni agricoli nella seduta di martedì 14 aprile.

La calendarizzazione dell'Imu è un primo importante risultato ottenuto dalla Regione Siciliana nel percorso di richiesta di revisione al Governo nazionale di un'imposta ritenuta ingiusta e vessatoria.

L'Assessore Nino Caleca, in numerose occasioni e sedi negli ultimi mesi, ha avuto modo di sostenere che i criteri altimetrici stabiliti per il pagamento dell'imposta, oggi vigenti, risultano discriminatori tra le diverse aree del Paese e generano situazioni paradossali. Infatti, comuni ad alta redditività agricola che si trovano in aree montane godono una esenzione dal pagamento dell'imposta in ragione dell'altitudine e comuni disagiati ed in crisi posti in aree svantaggiate al di sotto dei 500 metri, invece, sono soggetti al pagamento di cifre fino a 500 euro ad ettaro.

“Il mantenimento dell'imposta per le Regioni ad obiettivo convergenza, tra cui la Sicilia – dichiara l'Assessore Nino Caleca – sta generando situazioni paradossali. Mentre, infatti, l'Unione Europea considera i comuni che fanno parte di tali Regioni come svantaggiati al punto da intervenire con contributi, lo Stato italiano chiede il pagamento di un'imposta che mette in ginocchio le aziende che già stentano a superare la difficile congiuntura economica. La Regione Siciliana si batterà con tutti i mezzi possibili – sostiene l'Assessore Caleca – per una revisione della norma che tenga conto delle legittime rimostranze degli agricoli siciliani”.

Negli scorsi giorni l'Assemblea Regionale Siciliana, su proposta di alcuni deputati regionali in linea con le iniziative intraprese in questi mesi dall'Assessore dell'Agricoltura, ha votato un ordine del giorno che impegna il Presidente della Regione e la Giunta ad avviare azioni concrete presso il Governo nazionale per la sospensione e/o soppressione dell'Imu agricola.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: monreale - imu - agricola - assessore - nino caleca - regioni - imposte - sicilia - ricorso - commissione - politiche - roma -

Notizie correlate:
- 10/04/2015  Monreale, tornano le bancarelle in piazza Guglielmo
- 10/04/2015  Monreale, consiglio comunale: il prossimo il 16 aprile
- 10/04/2015  Monreale, calo dei turisti, settore alberghiero in crisi. Agosto senza prenotazioni
- 09/04/2015  Monreale, acqua inquinata: nuova ordinanza del sindaco vieta l'utilizzo per uso potabile
- 07/04/2015  Pioppo, Giacalone e Poggio sotto la neve: torna l’inverno nel comprensorio monrealese

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2018 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web