Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

19/06/2015 Monreale

Politica

Ha leso l’immagine del comune di Monreale, l’ex sindaco Salvino Caputo dovrà risarcire 32 mila euro

Ha leso l’immagine del comune di Monreale, l’ex sindaco Salvino Caputo dovrà risarcire 32 mila euro Stampa

Ma una nuova sentenza di appello potrebbe ribaltare la decisione

Ha leso l’immagine del comune di Monreale. L’ex sindaco della cittadina normanna, Salvino Caputo, è stato condannato a versare la somma di oltre 32 mila euro. È quanto si legge in una delibera di Giunta comunale che accetta la richiesta di transazione in 4 rate della somma proposta all’amministrazione comunala dallo stesso Caputo.

L’ex sindaco, all’epoca dei fatti, fu protagonista di un tentato abuso d’ufficio per aver provato a far cancellare alcune multe di svariate migliaia di euro a personalità influenti non solo all’interno dell’amministrazione comunale, ma anche all’interno della Curia; tentato abuso confermato sia in appello che in cassazione. Una sentenza che, oltre al decadimento da deputato regionale ed all’interdizione dai pubblici uffici, lo aveva anche condannato a versare la somma di 25 mila euro oltre iva, oneri e spese legali al comune di Monreale, che si era costituito parte civile, perché l’ex sindaco aveva leso l’immagine della stesse istituzione nella quale ricopriva la carica di primo cittadino.

Oggi sembra arrivato l’atto conclusivo di quella storia. Salvino Caputo dovrebbe versare al comune di Monreale 4 rate bimestrali da oltre 8 mila euro ciascuna per saldare il debito di 32 mila euro. Le sentenze su questa storia erano state emesse dal Tribunale di Palermo nel 2010 e nel 2012. 

Condizionale d'obbligo. E il perchè lo spiega lo stesso Caputo: "Non ho ancora ricevuto nessuna lettera da parte del Comune che mi comunica della transazione. Inoltre, presso la corte d'appello di Catania si sta valutando la validità per intero della sentenza che mi ha reputato colpevole di tentato abuso d'ufficio. A giorni avrà la risposta che, in caso di esito positivo, non solo mi esonererebbe dal pagamento della somma dovuta ma mi scagionerebbe da tutte le accuse contestate fino ad oggi”.  

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: monreale - sentenza - risarcimento - salvino caputo - comune - giunta - piero capizzi -

Notizie correlate:
- 19/06/2015  Monreale, domenica in piazza Guglielmo, l'Orchestra Sinfonica Siciliana
- 19/06/2015  Monreale, Parco della Cultura e della Musica: firmato il contratto per lo studio di fattibilità
- 19/06/2015  Monreale, l’attacco a Toti Zuccaro. “Faccia un passo indietro”. La replica: “Polemiche sterili”
- 18/06/2015  Fiocco azzurro in Giunta, è nato Davide Zuccaro
- 18/06/2015  Monreale, accettata la transazione: 3 milioni all’Amia in tre anni

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2018 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web