Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

21/05/2014 Partinico

Regione

Giardinello, furto di rame nell'azienda chiusa per fallimento: tre arresti

Giardinello, furto di rame nell'azienda chiusa per fallimento: tre arresti Stampa

Stavano asportando cavi elettrici dal caseificio Provenzano chiuso per fallimento da maggio 2012

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Partinico hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di furto aggravato, tre romeni: Florin Marius Brunchea, 26enne di Partinico; Marius Ursache, 23enne e Filip Florin 20enne, quest’ultimi due residenti ad Alcamo. I Carabinieri hanno notato un’autovettura sospetta aggirarsi nella contrada Terranova del Comune di Giardinello ed eseguivano pertanto un controllo presso il Caseificio Provenzano, ditta soggetta a procedura fallimentare sin dal mese di maggio dell’anno 2012, sorprendendo i tre malfattori intenti ad estrarre i cavi di rame dall’impianto elettrico dell’opificio.

Gli stessi venivano bloccati e tratti in arresto. Nel capannone venivano rinvenute numerose matasse di cavi di rame, asportati sempre dall’impianto elettrico, già accantonate per essere prelevate, per un peso complessivo di circa 500 chili.

Nel corso delle indagini veniva, altresì, accertato che Brunchea, in atto detenuto agli arresti domiciliari poichè tratto in arresto dai Carabinieri della Compagnia partinicese nel mese di dicembre del 2013 per furto di autovettura, era fuori dalla propria abitazione, approfittando di un’autorizzazione concessa per lavorare presso una ditta di Partinico. L’oro rosso rivenduto avrebbe fruttato diverse migliaia di euro. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, Brunchea è stato trattenuto nella camera di sicurezza dell’Arma e gli altri indagati sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa del processo con rito per direttissima.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: carabinieri - partinico - arresto - furto - rame - ditta - fallimento - caseificio provenzano - arrestati - tre - rumeni

Gallery


Notizie correlate:
- 19/05/2014  Partinico, presta l'auto ai vicini, ma loro pretendono 100 euro per ridargliela: arrestati
- 18/05/2014  Palermo, due operazioni antidroga dei carabinieri, tre arresti
- 17/05/2014  Prizzi, prete di 104 anni mette in fuga un truffatore
- 17/05/2014  Borgetto, rubava materiale ferrovo per vivere, arrestato un disoccupato
- 17/05/2014  Palermo, marijuana ed un bilancino di precisione, arrestato un uomo

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web