Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

11/02/2013 

Italia

Concorsone rinviato, l´Anief: "Decisione discutibile"

Concorsone rinviato, l´Anief: Stampa

Parla il presidente Marcello Pacifico sulla decisione del ministero dell´Istruzione di rinviare le prove di oggi e domani: "Troppe incertezze per i candidati"

“Rinviare i primi due giorni di prove scritte del concorso a cattedra, senza indicare le nuove date, significa lasciare migliaia di candidati in un uno stato di incertezza che si poteva evitare: il Ministero dell’Istruzione avrebbe dovuto spostare tutti gli scritti a dopo le elezioni politiche del 24 e 25 febbraio”.A sostenerlo è l’Anief, dopo che dalla serata di ieri il sindacato sta ricevendo una valanga di lamentele e richieste di indicazioni da parte dei partecipanti alle verifiche scritte per diventare docenti della scuola dell’infanzia, della primaria e nelle classi di concorso A017 e A033.“Ancora una volta, – commenta il presidente dell’Anief, Marcello Pacifico - il Ministero sembra dimenticare che dal suo operato dipende il destino non di freddi numeri, ma di tantissime persone in carne e ossa. L’amministrazione non sembra curarsi del fatto che in questo momento ci sono migliaia di persone che hanno usufruito di giorni permesso, che hanno alberghi, treni e voli prenotati per svolgere delle prove scritte programmate da tempo. Con tanto di viaggi di ritorno già prenotati. E da viale Trastevere che fanno? Si limitano a comunicare che i primi due giorni di prove scritte sono rinviate a data che sarà comunicata martedì 12 febbraio”.L’Anief non mette in discussione la decisione del Miur di sospendere le prove: a fronte di cause di forza maggiore, come delle gravi condizioni meteorologiche avverse e delle conseguenti indicazioni della Protezione Civile, non si poteva fare diversamente. È stata una scelta più comprensibile quella di evitare che molti candidati non riuscissero a raggiungere le sedi a causa della neve o delle strade impraticabili. Non si comprende però come si possa pensare, a fronte di questo scenario, che mercoledì 13 febbraio, possa essere tutto tornato alla normalità. Anche per mettere tutti i partecipanti nelle stesse condizioni, emotive e fisiche, occorreva spostare in blocco tutte le prove programmate tra l’11 ed il 21 febbraio.“A questo punto – continua Pacifico – abbiamo concreti motivi per pensare che il Ministero abbia scelto di rinviare i primi due giorni di prove scritte non solo per le condizioni meteorologiche. Ma anche per prendere tempo: l’operato dei legali dell’Anief ha infatti permesso ad oltre 7 mila candidati che avevano conseguito tra 30 e 34,5 punti alle preselettive di essere ammessi alle prove successive, alzando del 10% il numero complessivo di aspiranti docenti. Le sentenze dei Tar hanno messo ancora più in difficoltà la macchina organizzativa ministeriale, già in affanno per la mancanza di commissari e presidenti. Dei valutatori per la prima volta sottopagati e messi ad operare senza strumenti di valutazione chiari ed omogenei”.

“Rinviare di quarantottore l’avvio delle prove – conclude il presidente dell’Anief – è stato evidentemente provvidenziale per sanare anche questo intoppo. Ancora una volta, però, a pagare le disfunzioni saranno i futuri docenti delle nostre scuole”.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: concorso - insegnanti - rinvio - anief - marcello pacifico

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2018 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web