Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

15/02/2014 Castellammare

Regione

Castellammare, arriva dalla Regione il documento atteso sul piano regolatore

Castellammare, arriva dalla Regione il documento atteso sul piano regolatore Stampa

Un atto importante che detta le linee guida su come operare in siti di interesse comunitario e zone a protezioen speciale

Arriva dalla Regione il provvedimento sulla valutazione d’incidenza ambientale del piano regolatore sulle zone Sic e Zps. Un atto importante ed atteso che detta le linee guida su come operare in siti di interesse comunitario e zone a protezione speciale. “Finalmente siamo riusciti ad ottenere, grazie ad un'azione continua e costante in assessorato - affermano il presidente del consiglio Domenico Bucca ed il consigliere Lorena Di Gregorio - il provvedimento che consente di dare un po' di respiro all’economia locale. Adesso sappiamo come intervenire. nel rispetto delle norme, in quelle parti di territorio che necessitano di particolari attenzioni, come quelle che riguardano la tutela degli habitat naturali. Lo studio è stato predisposto dall'agronomo Domenico Navarra, incaricato in precedenza. Appena insediati abbiamo provveduto a portare i documenti in assessorato e da allora abbiamo seguito l'iter in modo da ottenere il provvedimento in tempi rapidissimi. Così faremo per altri atti di fondamentale importanza per la crescita e lo sviluppo del territorio attualmente in itinere”. I dettagli tecnici saranno spiegati alla cittadinanza nei prossimi giorni, nel corso di un incontro. “Lo sviluppo del territorio unitamente alla tutela dell'ambiente sono nostre priorità – afferma il sindaco Nicolò Coppola - Il Prg, in sostanza, prevede solo in alcune zone interventi sul territorio che possano avere influenza sui Sic e sulle Zps e la V.I.A. detta i criteri per la compatibilità degli interventi con gli obiettivi di conservazione e tutela degli habitat interessati”. Intanto il consiglio comunale è stato convocato per il 13 febbraio. All’ordine del giorno il differimento del pagamento della Tarsu, ed alcuni regolamenti. “Gli atti di cui discuterà il Consiglio sono pervenuti in presidenza pochi giorni fa e sono stati trasmessi immediatamente alle commissioni per i pareri -afferma il presidente del consiglio Bucca- L'ufficio di presidenza non ha arretrati. Con buonsenso, anche se lo statuto prevede almeno una riunione di consiglio al mese, per non sperperare denaro pubblico (un consiglio comunale costa almeno 3 mila euro, ndr), quando non ci sono atti da portare in consiglio preferisco non convocarlo”.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: regione - invia - documento - comune - castellammare del golfo - valutazione - incidenza - ambientale - domenico bucca - lorena di gregorio

Notizie correlate:
- 22/08/2013 Tabella H, dopo la soppressione della Targa Florio, a rischio le gare di Pergusa
- 01/08/2013 L´Ars approva la proroga per i precari. Ora si pensa alla stabilizzazione
- 02/07/2013 Licenziati i centralinisti all´Ars e sostituiti con una segreteria
- 17/05/2013 Le centrali cooperative scrivono a Crocetta: "Ci convochi al più presto"
- 13/05/2013 AAA - Vendesi Cres

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web