Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

25/06/2015 

Regione

Bolli e multe non pagati: Riscossione Sicilia annulla il debito ad oltre tre milioni di siciliani

Bolli e multe non pagati: Riscossione Sicilia annulla il debito ad oltre tre milioni di siciliani Stampa

Per importi non superiori ai 2.000 euro

A oltre tre milioni di siciliani, saranno annullate vecchie multe e bolli non pagati. Ad annunciarlo Riscossione Sicilia, che ha applicato un decreto del Ministero dell'Economia che dispone l'annullamento dei debiti fino al 31 dicembre 1999. Il decreto, stabilisce la decadenza dei ruoli fino a duemila euro e il discarico di quelli di importo superiore.

"In Sicilia l'annullamento automatico dei crediti d'importo fino a duemila euro riguarda una platea di beneficiari stimata intorno ai tre milioni di cittadini - ha dichiarato il Presidente di Riscossione Sicilia, Antonio Fiumefreddo -. Un debito fiscale di un miliardo e 654 milioni di euro riguardanti residui non pagati ed iscritti nei ruoli erariali comunali, previdenziali e di enti vari".

Nelle "speciale" classfica delle province con l'importo annullato più alto, al primo posto c'è Catania, con 420 milioni di euro, seguita da Palermo con 409 milioni.

Supera di poco i 3 miliardi di euro, per una platea potenziale di beneficiari stimata intorno ad un milione di soggetti, invece, il residuo non riscosso afferente a debiti fiscali superiori a duemila euro, anch'esso annullabile ma a condizione che i crediti non siano oggetto di una procedura esecutiva.

Con circa un milione di potenziali beneficiari, ammonta invece a poco più di 3 miliardi di euro, il residuo non riscosso riguardante ai debiti fiscali supeirori a duemila euro, anch'esso annullabile, solo a condizione che i crediti non siano oggetto di una procedura esecutiva.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: sicilia - multe - bolli - annullamento - decreto - ministero - economia - procedimento - catania - palermo - presidente - antonio fiumefreddo -

Notizie correlate:
- 19/06/2015  L'estate alle porte e gli eventi "fioccano" sempre più gustosi: ecco quelli del weekend
- 17/06/2015  Ciclismo, Gran Fondo, Igor Scafidi vince per l'Asd Fiamma
- 12/06/2015  Cultura, mare e montagna: ecco gli eventi del fine settimana in Sicilia
- 01/06/2015  Weekend da incorniciare per la scuderia monrealese Festina Lente Racing
- 26/05/2015  La dieta mediterranea al centro di un dibattito all'Expo 2015

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web