Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

29/09/2015 

Regione

Bellolampo, stop ai rifiuti di Monreale e di altri 50 comuni

Bellolampo, stop ai rifiuti di Monreale e di altri 50 comuni Stampa

Dall’1 ottobre solo i rifiuti raccolti a Palermo

Stop al conferimento dei rifiuti nella discarica di Bellolampo per cinquanta comuni del palermitano, a partire da dopodomani. E'quanto si apprende dal Dipartimento regionale dei rifiuti. Dal primo ottobre, nella discarica palermitana potranno essere scaricati solo i rifiuti raccolti nel capoluogo siciliano. La media giornaliera di rifiuti prodotti nei comuni della Provincia ammonta a circa 600 tonnellate e così la Regione ha deciso di autorizzare il conferimento del pattume negli impianti di Catania e Siculiana, in provincia di Agrigento. L'ordinanza dovrebbe essere definita nei prossimi giorni. Secondo quanto si apprende, la Rap, la società che si occupa della raccolta dei rifiuti a Palermo e che gestisce la discarica di Bellolampo, ha comunicato ieri con una nota alla Regione che non sono stati ancora ultimati i lavori di capping (copertura delle vasche, ndr) necessari per poter accumulare i rifiuti nella sesta vasca della discarica di Bellolampo. 

“Ho dato atto di indirizzo - dice l'assessore regionale Vania Contrafatto - per la consegna immediata a Rap del Tmb, l'impianto di trattamento meccanico biologico, realizzato a Bellolampo; diminuirà così il volume dei rifiuti conferiti in discarica e ci si adeguerà finalmente alla normativa Ue. Ci auguriamo che i lavori di capping, di competenza della Rap, terminino nel più breve tempo possibile, diminuendo al minimo i disagi provocati ai 50 comuni del palermitano”. Intanto, per domani è prevista una riunione nei locali del dipartimento regionale rifiuti tra i dirigenti regionali, i rappresentanti della Rap, dell'ex Provincia di Palermo, dell'Asp di Palermo e dell'Arpa. 

I lavori però, potrebbero durare fino alla fine dell’anno e questo influirà sui costi di conferimento in discarica. Molto coinvolta in queste operazioni la Tech Servizi che si occupa della raccolta rifiuti di Monreale e che, pare, potrebbe essere la nuova società a prendersi carico del servizio di raccolta rifiuti fino al 31 dicembre, con il carico dei 69 dipendenti dell’Ex Ato appena licenziati. Nella offerta già presentata al Comune e che è in fase di studio, chissà se era stato previsto il conferimento a Catania o Siculiana che, gioco forza, implica un aumento dei costi del servizio svolto, vista la distanza notevole da percorrere.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: palermo - rifiuti - discarica - conferimento - bellolampo - regione - sicilia - comuni - monreale - ato - assessore - vania contrafatto - ordinanza - siculiana -

Notizie correlate:
- 29/09/2015  Palermo, "Incontro Tango", una serata con la cultura argentina
- 29/09/2015  Palermo, carte di credito clonate. Truffa da 3 milioni di euro
- 29/09/2015  Anche un gruppo di studenti di Pioppo e l'Anps di Monreale alla festa del Patrono della Polizia
- 27/09/2015  Palermo, completata la linea 1 del Tram, al via il collaudo
- 25/09/2015  Disneyland Paris assume e cerca il personale a Palermo

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web