Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

04/02/2015 Palermo

Sport

Basket, Aquila Palermo-Palestrina atto 2°: i palermitani a caccia della storia

Basket, Aquila Palermo-Palestrina atto 2°: i palermitani a caccia della storia Stampa

Ritorno di coppa Italia sul difficilissimo parquest dei laziali, missione: ribaltare l'83-85 dell'andata

Aquila e Palestrina di nuovo a confronto. Sette giorni fa fu gara equilibrata ed entusiasmante al PalaMangano, casa dei palermitani, adesso impegnati sul difficilissimo parquet dei laziali, capifila del girone C con 16 vittorie e una sola sconfitta. Missione (non impossibile) sarà ribaltare l’83-85 di martedì, quando a Palermo il gruppo di Gianluca Lulli riuscì a mettere praticamente tutto dalla distanza, battendo i siciliani dopo una gara epica.

Per l’Aquila Palermo sarà la penultima tappa di un vero e proprio tour de force da 5 partite in due settimane, cominciato in casa nella gara di campionato contro Taranto e che si chiuderà domenica, sempre in casa contro Martina Franca.

In mezzo, l’appuntamento storico con il doppio preliminare per accedere alle Final Four di Coppa Italia Serie B di Rimini (6-8 marzo) contro gli arancioverdi di Palestrina. Una squadra cinica e spietata al tiro, quella affrontata dai ragazzi di Marletta martedì scorso, capace di chiudere il primo atto della sfida con il 53% dal campo e l’ancor più impressionante 50% da 3.

Ai palermitani fu necessario un secondo tempo eroico per chiudere con solo due punti di distacco, riuscendo a restare incollati agli avversari nonostante le media da capogiro, senza mai disunirsi e sfiorando addirittura il successo nel finale.

Indisponibile tra le fila biancorosse Davide Tagliareni, rimasto a casa con la febbre così come l’assistant coach Federico Vallesi. Recuperato ormai a pieno Antonelli, anche Dario Dragna è riuscito a partire con la carovana Aquila dopo le settimane di influenza. Con l’under Giulio Rappa convocato, l’unica incertezza resta la disponibilità dalla palla a due per Marcello Cozzoli, alla cui fascite plantare si è aggiunto un colpo subito contro Maddaloni, che però dovrebbe essere assorbito entro domani sera.

“Noi ci crediamo tantissimo nonostante la sconfitta di misura dell’andata – carica l’ambiente l’ala biancorossa Matteo Gottini -. Abbiamo tutte le carte in regola per ribaltare il risultato, vogliamo andare a Rimini per il prestigio della società”.

“La vittoria contro Maddaloni ci ha dato fiducia – prosegue Gottini -. Siamo leggermente acciaccati, ma col tempo stiamo anche trovando quell’intesa di gruppo che cerchiamo. Siamo stati accolti da uno striscione dei nostri tifosi che ci invitano a non mollare e a crederci – conclude -, ed è soprattutto per loro che andiamo a Palestrina per vincere e staccare il biglietto per Rimini”.

Palla a due domani al PalaIaia di Palestrina alle 20,30 davanti ad un pubblico che si attende estremamente caldo. L’atto finale…per scrivere la storia.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: aquila - palermo - basket - palestrina - coppa italia - parquet - palamangano -

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web