Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

11/11/2014 Bagheria

Regione

Bagheria, fermati per un controllo, consegnano della droga: i carabinieri scoprono "centrale dello spaccio"

Bagheria, fermati per un controllo, consegnano della droga: i carabinieri scoprono "centrale dello spaccio" Stampa

Arrestata una coppia del posto

Nuovo colpo dei Carabinieri della Stazione di Bagheria nel contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti, che già la scorsa settimana aveva portato all’arresto di una cittadina bagherese ed alla denuncia in stato di libertà del figlio minore. I militari, nel pomeriggio di sabato 8 novembre, hanno infatti tratto in arresto una coppia di giovani, residenti in via Giovanni Alfredo Cesareo: Massimiliano Sparacino, macellaio 20enne, già noto alle Forze dell’Ordine ed S.S., disoccupata 21enne.

I due, sottoposti ad un normale controllo, avevano sin da subito palesato evidenti segni di  nervosismo, provvedendo all’immediata consegna di 5 dosi di marijuana riferendo che erano destinate all’uso personale, affermazione che nelle loro opinioni avrebbe potuto impedire l’arresto e che, invece, ha destato ancora maggiori sospetti negli investigatori. Ed infatti, la successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire nella camera da letto un piccolo ed organizzato laboratorio per lo spaccio: una bilancia di precisione era servita per pesare e suddividere circa 400 grammi di marijuana che, dopo essere stata raggruppata - evidentemente sulla base delle diverse richieste di mercato - in 160 dosi rispettivamente da 1, 2 e 3 grammi, più due sacchetti da 40 e 80 grammi, era stata occultata all’interno di uno zaino, pronta per essere venduta. Il controllo ha altresì permesso di sequestrare il provento dello spaccio, pari a circa 330 euro che la coppia, in linea con la tradizione dei nostri avi, aveva occultato nel posto ritenuto più sicuro, sotto il materasso.

Gli arrestati, dopo essere stati foto-segnalati presso la Compagnia di Bagheria, su disposizione della dottoressa Antonia Pavan, PM presso la Procura di Termini Imerese, hanno trascorso le notti di sabato e domenica agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, prima di essere tradotti nella giornata di ieri presso il Tribunale di Termini per la celebrazione del processo con rito direttissimo, conclusosi con la convalida degli arresti ed il patteggiamento: per Sparacino, condannato a due anni e 20 giorni di reclusione e 8.000 euro di multa; mentre per la donna, sei mesi di reclusione e 1000 euro di multa, pertanto rimessi in libertà.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: carabinieri - bagheria - droga - spaccio - arresto - coppia - perquisizione - massimiliano sparacino

Gallery


Notizie correlate:
- 11/11/2014  Ancora controlli dei Carabinieri nei cantieri: multe e deferimenti
- 10/11/2014  Grisì, continuava a percepire la pensione della madre morta, 52 mila euro di "tappo" all' Inps
- 09/11/2014  Palermo, tenta di sfondare il vetro di una farmacia con calci e pugni, arrestato
- 09/11/2014  San Giuseppe, trovato con una pistola in auto, i Carabinieri scoprono un intero arsenale
- 08/11/2014  Palermo, controlli dei carabinieri ai motociclisti: decine senza casco e senza assicurazione

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web