Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

20/07/2015 Monreale

Sport

Auto, la scuderia monrealese Festina Lente per la prima volta sul podio. Brutto incidente per La Corte

Auto, la scuderia monrealese Festina Lente per la prima volta sul podio. Brutto incidente per La Corte Stampa

Il pilota di Pioppo finisce fuori strada, per fortuna illeso

Grande successo per la 21esima edizione dello Slalom Città di Misilmeri. Tre le manche cronometrate che i 67 piloti al via, per la direzione gara di Lucio Buonasera, hanno compiuto sotto un sole torrido che non ha concesso respiro a pubblico e concorrenti. Senza macchia l’organizzazione affidata dal Misilmeri Racing al Team Palikè.

Sin dalla prima manche, si è capito che sarebbe stata la giornata del Busetano della Ionia Corse Giuseppe Gulotta, che al volante della Radical SR4 - Suzuki, ha battuto, infliggendogli un distacco di 2” netti, il concittadino Giuseppe Castiglione, come sempre al volante della Formula Ghipard-Suzuki. Ottimo terzo posto per il misilmerese Sebastiano Visconti, con la Radical prosport - Kawasaki, che ha preceduto la vera rivelazione di questa stagione Slalom 2015, il giovanissimo e grintoso pilota della scuderia monrealese Festina Lente Filippo Costa, staccato, con la sua Formula Gloria C8 - Yamaha di poco più di 9” dal vincitore ma che, a sua volta, è riuscito ad infliggere più di 1” di distacco, all’esperto pilota della “Catania Corse”, il custonacese Nicolò Incammisa, al volante, quest’ultimo, della ben più potente Radical SR4 - Suzuki.

Ancora una volta, autore di una ottima prestazione, il pilota castelbuonese della “Armanno Corse”, Rosario Prestianni, il quale ha piazzato la sua Vst - Kawasaki al sesto posto assoluto, precedendo la Fiat X1/9 di Alfredo Giamboi, settimo al traguardo e l’autocostruito prototipo Alba SpS, guidato da Onofrio Alba, ottavo all’arrivo. Nono posto per la Formula Gloria C8P - Suzuki di Antonino Rotolo e decimo posto per la Renault Clio RS di Maurizio Anzalone, decimo alla fine delle tre manche.

Nella sempre combattuta e seguitissima dal pubblico, classe S1, riservata alle bicilindriche Fiat, è stata battaglia e così, a spuntarla sui ben più accreditati colleghi, è stato Benedetto La Manna che ha preceduto, con la sua 500, quella del pioppese della Festina lente Andrea La Corte, quest’ultimo incolpevole attore di un incidente nella terza manche. Terzo posto per l’ottima 500 di Salvatore Gagliardo della “Armanno Corse” che ha preceduto, con la sua 500, la 126 di Enrico Valenti, giunto quinto al traguardo e la 500 di Salvatore Polizzi della “Armanno Corse”, piazzatosi al sesto posto. Settimo posto per la 500 del pilota della “Armanno Corse” Lorenzo Lo Monaco, ancora una volta colpito da défaillance motoristiche. Ottavo ed ultimo posto, per la 126 di Giuseppe Machì, anche lui pilota della “Armanno Corse”.

Per il monrealese Andrea La Corte una giornata sfortunata. Il suo incidente è stato causato da uno svarione dei commissari di percorso, presenti tra la seconda e la terza postazione, i quali, probabilmente per una banale, quanto pericolosa distrazione, non si sono accorti e non hanno segnalato al pilota di Pioppo con l’adeguata bandiera a strisce giallo/rosse, la presenza dell’olio sul percorso. Olio, che era stato rilasciato dal motore della 500 dell’incolpevole Lorenzo Lo Monaco, sul quale, il povero La Corte pattinava, sino a sfiorare lo spigolo di una casa ed andando a terminare, senza alcuna conseguenza per il pilota, la sua corsa contro un avvallamento del bordo tracciato. La Corte ha civilmente protestato e la Scuderia Festina Lente si è riservata di produrre, in tutela del suo tesserato, l’adeguata documentazione all’Aci Sport, al fine di veder tutelati i diritti del pilota, che ha riportato notevoli danni alla sua Fiat 500.

“Si è trattato di una colossale svista dei Commissari di percorso che non mi hanno segnalato la presenza copiosa dell’olio: è andata bene - ha detto visibilmente provato Andrea La Corte -, il mio incidente poteva aver ben più serie conseguenze”.

A completare l’ottima giornata della Scuderia monrealese, la vittoria, in classe N4, della Renault Clio Williams della trapanese Silvia Stabile ed il quarto posto assoluto, nel Gruppo riservato alle “attività di Base”, della Fiat Cinquecento Sp del palermitano Davide Lazzara. Questi prestigiosi risultati hanno valso alla Festina Lente, la coppa del terzo posto, nella classifica riservata alle scuderie, preceduta dalla vittoriosa “Catania Corse” e dalla seconda classificata “Armanno Corse” di Palermo.

Il prossimo appuntamento, per gli Slalom 2015, è fissato, per la prossima domenica, a Belmonte Mezzagno, dove si assisterà sicuramente all’avvincente sfida tra la Radical SR4 - Suzuki di Giuseppe Gulotta e la Formula Ghipard di Giuseppe Castiglione. La Redazione.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: auto - scuderia - festina lente racing - pilota - slalom - gara - incidente - podio - commissari - formula - aci sport -

Gallery


Notizie correlate:
- 07/07/2015  Auto, slalom Città di Castelbuono: altra vittoria di classe per la scuderia Festina Lente Racing
- 18/06/2015  Auto, si accendono i motori della seconda edizione dello slalom Terme di Sciacca
- 16/06/2015  Slalom Città di Valderice, a sorpresa vittoria di classe per la Festina Lente Racing
- 15/06/2015  Slalom Città di Valderice: Dino Blunda conquista il primo podio assoluto per la Festina Lente Racing
- 28/05/2015  Targa Florio, Slalom di Partanna e Rally Italia Talent, weekend impegnativo per la ”Festina Lente Racing”

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web