Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

31/05/2013 Termini Imerese

Regione

Aggredì il suo datore di lavoro, arrestato un rumeno

Aggredì il suo datore di lavoro, arrestato un rumeno Stampa

L´uomo era sottoposto ai domiciliari. Aggressione al titolare dell´azienda agricola per cui lavorava per futili motivi

Nel pomeriggio di ieri, a Caccamo, i Carabinieri della locale Stazione congiuntamente ai colleghi della Compagnia Carabinieri di Termini Imerese, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice Monocratico del Tribunale di Termini Imerese, nei confronti di Vasile Buza, cittadino rumeno classe 1972, residente a Termini Imerese, di fatto domiciliato a Caccamo, pregiudicato. L’uomo, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per altra causa, presso la sede di un’azienda agricola prestava l’attività lavorativa di bracciante agricolo. Nel corso della mattinata dello scorso 26, a seguito della segnalazione del titolare dell’azienda agricola dove Buza lavorava, la pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Caccamo dopo essersi recata sul posto al fine di accertare cosa fosse accaduto, riscontrava che il titolare che aveva richiesto soccorso, presentava una evidente ferita al volto. Lo stesso riferiva di essere stato aggredito per futili motivi, con pugni sferratigli in pieno volto dal suo dipendente, che nell’immediatezza non veniva trovato all’interno dell’abitazione.

I medici del Pronto Soccorso riscontravano alla vittima varie contusioni e alcune fratture, tra cui quella del setto nasale, giudicandolo guaribile in 20 giorni.

Non appena formalizzata la denuncia, i Carabinieri della Stazione di Caccamo informavano di quanto accaduto la competente Autorità Giudiziaria, avanzando nel contempo richiesta di aggravio della misura cautelare degli arresti domiciliari a cui Buza era già sottoposto. 

Alla luce di ciò il Giudice Monocratico del Tribunale di Termini Imerese emetteva a carico di Buza un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Pertanto l’uomo è stato condotto presso il carcere Cavallacci di Termini Imerese, a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha emesso il provvedimento restrittivo.

La Redazione

© Riproduzione riservata

Tags: carabinieri - caccamo - termini imerese - arresto - rumeno - aggressione - vasile buza

Notizie correlate:
- 31/05/2013 Concerti della Fanfara dei Carabinieri, esibizione anche a Monreale
- 31/05/2013 Si finge autostoppista, derubano un anziano
- 30/05/2013 Rapinano una banca, arrestato un minorenne - IL VIDEO
- 29/05/2013 Tenta di rubare seicento metri di cavi elettrici, arrestato
- 15/05/2013 Carabinieri, aumentano i furti nelle Chiese siciliane

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web