Dal tuo Comune Monreale Palermo Alcamo Altofonte Bagheria Balestrate Belmonte Mezzagno Borgetto Camporeale Carini Casteldaccia Castellammare Castelluzzo Cefalù Cinisi Corleone Partinico Piana degli Albanesi San Cipirello San Giuseppe Jato San Vito Lo Capo Santa Cristina Gela Termini Imerese Terrasini Trabia
Facebook Page Twitter Google Plus YouTube Rss

Home Cronaca Politica Sport Eventi Palermo Regione Italia Mondo

Spazio Vitale
 
 

27/09/2013 Castellammare

Regione

”Botteghe di mestiere”, riaperti i termini per presentare le candidature

”Botteghe di mestiere”, riaperti i termini per presentare le candidature Stampa

Un bando riservato ai giovani che vogliono diventare artigiani. Dall´1 ottobre via alle richieste

Riaperti i termini per partecipare alle “Botteghe di mestiere”. I giovani che vogliono diventare artigiani, dall’1 ottobre possono presentare domanda  per partecipare ai tirocini. Si tratta di  un bando nazionale pubblicato nell’ambito del Programma “Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale”, che sta realizzando Italia Lavoro per conto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, allo scopo di promuovere e valorizzare il lavoro artigianale e l’apprendistato. L’assessore comunale ai Servizi Sociali, Salvo Bologna, specifica che quella del Comune di Castellammare “è un’informativa offerta ai giovani per fare presente che i termini per partecipare al bando sono stati riaperti e chi è interessato può fare l’iscrizione tramite Italia lavoro che si occupa delle botteghe di mestiere”. I tirocinanti dovranno essere disoccupati o inoccupati e avere un’età compresa tra i 18 e i 29 anni. Gli interessati possono iscriversi attraverso il sistema informatico di Italia Lavoro, poi saranno direttamente le imprese a selezionare i 10 partecipanti previsti per ogni ciclo. Dall’ 1 ottobre al 4 novembre “sarà possibile candidarsi ai 72 laboratori artigianali previsti dal secondo ciclo del secondo avviso”. Seguono le candidature per gli altri cicli ed i successivi avvisi. Le botteghe sono costituite da consorzi di imprese e laboratori artigianali e interessano oltre 1.000 aziende. I giovani “avranno l’opportunità di apprendere un mestiere ad elevata componente manuale e di diventare competitivi sul mercato del lavoro. Durante i sei mesi di formazione riceveranno una borsa mensile di 500 euro, ma soprattutto acquisiranno conoscenze, competenze e capacità per trovare un’occupazione o per avviare un’attività artigianale in proprio”.  I settori rappresentati dalle imprese ammesse sono quelli tipici della tradizione artigianale italiana, cioè:  pasticceria, panificazione, ristorazione, tessile, abbigliamento, calzaturiero, benessere e costruzioni. Lo scopo del programma ministeriale è quello di “recuperare le difficoltà di reperimento di manodopera delle imprese e favorire l'occupazione dei giovani”.

Annalisa Ferrante

© Riproduzione riservata

Tags: castellammare - castellammare del golfo - riaperti - termini - presentazione - domande - artigiani - botteghe di mestiere

Notizie correlate:
- 27/09/2013 Castellammare, cantieri di servizio, il Comune presenta sei progetti
- 22/09/2013 Castellammare, cittadinanza onoraria a Sodano, c´è anche il "sì" di "Cambiamenti"
- 19/09/2013 Castellammare, chiesta la cittadinanza onoraria per il prefetto Sodano
- 18/09/2013 Cici Festival, vince il corto "Malatedda"
- 17/09/2013 Un centro per i ragazzi nel bene confiscato al boss Palazzolo

Ottica Nuova Visione Monreale
COMMENTI




















Testata Giornalistica Registrata - Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013
Direttore Responsabile Giorgio Vaiana - Condirettore Responsabile Michele Ferraro

Versione Mobile - Disclaimer - Pubblicità - Privacy - Scriveteci
© 2019 - Migi Press Snc - vincenzoganci.com - Codice Sorgente di Fp Web